Sta diventando difficile gestire a casa questa emergenza Covid…

Buonasera, sono un ragazzo di 36 anni e vi scrivo perché ho bisogno di parlare con qualcuno della mia situazione. Ho una moglie e due figli di due e quattro anni e questo periodo di emergenza legata al Covid sta diventando veramente difficile da gestire, sia a livello economico che organizzativo. Abbiamo già fatto due periodi di quarantena (la prima di 14 e la seconda di 11 giorni) a causa dei contatti con positivi all’interno della scuola, il lavoro mio e di mia moglie sta risentendo molto delle attenzioni che i bambini richiedono e siamo sempre tutti molto nervosi, con evidenti ripercussioni sulla nostra intimità. Alcune sere mi sembra di impazzire, e non riesco a smettere di pensare che senza questo maledetto virus tutto
sarebbe andato bene…Ho paura che se questa situazione dovesse continuare a lungo, si spezzerebbe qualcosa tra me e mia moglie, ma tanto non c’è nulla da fare al momento per cambiare le cose…

Ragazzo, 36 anni


Caro Ragazzo,
il periodo storico che stiamo attraversando inevitabilmente sta producendo conseguenze su vari aspetti della vita di molte persone: dalla riorganizzazione della vita economica familiare alle tensioni relazionali che si registrano e che si susseguono in una reazione a catena. 
Il fatto di trascorrere molto più tempo a casa insieme, di dover conciliare le pressioni lavorative con le richieste dei figli, soprattutto se piccoli, si ripercuote talvolta anche nelle dinamiche di coppia che è presa dal gestire tutte le nuove problematiche, trovare soluzioni e al contempo far fronte anche al costante senso di pericolo legato alla possibilità di contagio.  A volte sembra che manchi proprio lo spazio e la lucidità per trovare soluzioni e si ha la sensazione di stare in uno stato di emergenza perenne. Tutto questo a spese della serenità e dell’intimità di coppia.
Comprendiamo che in questo vortice di emozioni negative tu possa sentirti sopraffatto, soprattutto se non si percepisce una possibile fine a questi eventi. 
Probabilmente forse senza il virus tutto questo non sarebbe successo. Tuttavia sarebbe importante ripensare a questo momento di complessità anche come un’occasione di crescita di personale e della coppia, come un momento per rinnovare quel sentimento di fiducia che può aiutarvi ad attraversare le difficoltà. 
Sappiamo non sarà semplice affrontare tutto, ma ti suggeriamo di provare a parlarne con tua moglie per condividere questo senso di impotenza e al contempo esternarle anche il desiderio di ricostruzione. Crediamo che con il sostegno reciproco e la vicinanza sarà possibile superare questa fase di transizione. 
Speriamo di esserti stati d’aiuto. 
Un caro saluto! 

10 Dicembre 2020