Mi chiamo Marco, ma da circa un anno ho deciso di farmi chiamare Rosa…

 Salve Esperti sono Rosa. In realtà mi chiamo Marco, ma da circa un anno ho deciso di farmi chiamare Rosa perché non mi sento più Marco. Mi sento molto sola in questa situazione e la gente mi prende in giro perché non capisce il mio sentirmi donna pur essendo uomo. Questa cosa mi crea una forte sofferenza soprattutto per il fatto di non essere capita. Ho provato anche a parlare con i miei genitori perché vorrei anche farmi l’intervento per diventare donna a tutti gli effetti, ma loro sono contrari e questo genera in me ancora più sofferenza. Sono nata in un corpo sbagliato e nessuno sembra capirlo. Sarò forse destinata a soffrire così per sempre??? Ci sarà una soluzione?? Vi chiedo un aiuto perché così non ce la faccio più. Mi sento così sola e a volte mi sembra di impazzire.

Rosa, 2002


 
 
Cara Rosa, 
possiamo solo immaginare quanto sia doloroso e complesso portare dentro di sé caratteristiche diverse da quelle che esprime il corpo, soprattutto quando non si ha l’approvazione di chi amiamo. Forse i tuoi genitori sono spaventati dall’idea che tu possa sottoporti ad un’operazione di cambio sesso, immaginiamo che non abbiano avuto lo stesso tempo e la stessa possibilità di raggiungere una consapevolezza come quella che sembri aver raggiunto tu. Lasciagli un pò di tempo per comprendere e accettare ciò che per te è così naturale. Quando li sentirai più pronti ad accogliere la tua decisione potrai riprendere l’argomento. Intanto la tua sofferenza è però tangibile e come tale va rispettata, per questo ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di base o alla tua Asl di competenza per capire cosa il tuo territorio offre su questo tipo di percorso che ti porterà finalmente a sbocciare in una nuova vita, in sintonia con ciò che sei nel profondo. Non sei assolutamente destinata a vivere nella sofferenza e nel dolore, meriti di essere felice! 
 
Se ti va torna a scrivere per farci sapere come vanno le cose.
 
Un caro saluto!
L’Equipe degli esperti
29 Dicembre 2020