I miei si sono separati ed io mi sento fortemente in colpa per questa cosa…

Buongiorno vi scrivo perchè da un mese mamma e papà si sono separati ed io mi sento fortemente in colpa per questa cosa. Papà è andato via di casa e io non sono riuscita a fare nulla per evitarlo. Ho anche un fratello più piccolo di cui mi sento responsabile per avergli tolto mio padre. Mi sento così triste e sola, anche perchè mamma sta molto male e non riesco a starle vicino come dovrei. Potete darmi qualche consiglio?

Franci, 18 anni


Cara Franci,
grazie per averci scritto mostrando la tua fiducia nei nostri confronti.
A volte la vita mette davanti a delle situazioni dolorose e difficili da affrontare e che possono disorientare.
Quando i genitori decino di separarsi, spesso capita ai figli di chiedersi  se la causa della separazione sia da attribuire a loro stessi, si sentono in colpa e impotenti nel sollevare dalla sofferenza l’adulto con cui continuano a vivere, si sentono in colpa se il loro rapporto con il genitore che va via non è più quello di prima.
Ma quando due adulti capiscono che la loro strada come coppia è terminata non è mai colpa dei figli, è infatti importante scindere il rapporto terminato della coppia dal ruolo di genitore che invece deve continuare.
E’ accaduto tutto da poco tempo, ed è naturale che tu ti senta sopraffatta da quanto successo e sofferente. E’ importante accogliere questo momento di confusione e tristezza senza provare a cercare risposte che in questo momento non possono esserci.
Non devi assolutamente sentirti in colpa, il tuo essere figlia non può incidere sulla decisione di coppia, e non ti spetta assumerti la responsabilità di impedire quanto successo o di risolvere la situazione proteggendo tutti. Il primo passo è quello di proteggere te stessa, anche se sei la sorella maggiore devi ricordarti di essere figlia e in questa fase sei anche tu ad aver bisogno della chiarezza e protezione dei tuoi. Puoi stare vicino a tuo fratello come sorella ma non dovrai sostituirti a ciò che in questa fase dovranno fare i tuoi genitori.
Prova a parlare di come ti senti a tua madre o a tuo padre, sarebbe importante non affrontare questo momento da sola. 
Puoi anche pensare di rivolgerti allo sportello d’ascolto della tua scuola, se presente o presso un consultorio in modo da avere uno spazio in cui poter esprimere ciò che stai sentendo.
Ci vorrà del tempo per rimarginare questa ferita, ognuno di voi dovrà abituarsi a questo importante cambiamento, per ora prova a tener in mente che nonostante loro si siano separati come coppia, saranno sempre i vostri genitori e nonostante il fatto che non vivrete tutti insieme, tu e tuo fratello troverete modi e spazi nuovi per relazionarvi profondamente con entrambi.
Un caro saluto! 

 
 
 
 
 
 

 




2021-08-05T17:18:41+02:00