La sicurezza in rete sul sito dell'istituto Avogadro di Torino

La sicurezza in rete sul sito dell’istituto Avogadro di Torino

Il lavoro in occasione del Safer Internet Day 2021
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – A pochi giorni dalla celebrazione del Safer Internet Day, la giornata mondiale per la sicurezza in rete, istituita e promossa dalla Commissione Europea che si svolge ogni anno a febbraio – e che quest’anno sarà martedì 9, contemporaneamente in oltre 150 paesi tra cui l’Italia – l’istituto ‘Avogadro’ di Torino ha realizzato un’intera sezione del proprio sito dedicata a ‘opportunità e rischi delle nuove tecnologie’.

Linee guida, atti di convegni e seminari, relazioni, approfondimenti, rassegne stampa tematiche, insomma davvero un lavoro titanico che è improntato alla totale condivisione e libertà di accesso da parte di chiunque sia interessato: www.nuovetecnologie.itisavogadro.org.

Non solo una risorsa per reperire informazioni ma un vero e proprio esempio di buona pratica sulla sicurezza in rete. Il Safer Internet Day è una ricorrenza annuale istituita nel 2004 al fine di promuovere un uso più sicuro e responsabile del web e delle nuove tecnologie, in particolare tra i bambini e i giovani di tutto il mondo.

In Italia è organizzato dal ministero dell’Istruzione, coordinatore di Generazioni Connesse il Safer Internet Centre italiano, il centro italiano per la sicurezza in rete che promuove e supporta eventi a carattere locale su tutto il territorio nazionale, insieme ai partner del consorzio: l’autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, la Polizia di Stato, il ministero per i Beni e le Attività Culturali, gli atenei di Firenze e ‘La Sapienza’ di Roma, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, la cooperativa Edi onlus, Skuola.net, l’Agenzia di stampa Dire e l’ente autonomo Giffoni Experience.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Alice Pani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it