La luna e i falò di Cesare Pavese diventa un fumetto

La luna e i falò di Cesare Pavese diventa un fumetto

Il testamento letterario dello scrittore nell’adattamento in graphic novel esce il 4 febbraio per Tunuè. Gli autori sono Marino Magliani e Marco D’Aponte
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Roma – Accade sempre più spesso che i capolavori della letteratura entrino nel mondo del graphic novel. Marino Magliani e Marco D’Aponte tornano a lavorare su un grande romanzo italiano, lo avevano già fatto con Sostiene Pereira (da Antonio Tabucchi), nell’adattamento a fumetti dedicato a ‘La luna e i falò’ di Cesare Pavese.

IL LIBRO

Anguilla all’indomani della Liberazione torna al suo paese nelle Langhe dopo molti anni trascorsi in America e, in compagnia dell’amico Nuto, ripercorre i luoghi dell’infanzia e dell’adolescenza in un viaggio nel tempo alla ricerca di antiche e sofferte radici.
In uscita il 4 febbraio per la casa editrice Tunué, il libro regala immagini potentissime dai colori vividissimi, “in cui tra il verde apparentemente dolce delle colline quasi sempre appare un tocco di rosso sangue che è insieme profezia e avvertimento di ciò che è già successo, e che trasforma una pianura americana sotto una luna rossiccia in un ricordo di Anguilla in un angoscioso deserto di sangue; così come il fuoco, sempre più simbolico e minaccioso mentre si procede verso il finale, verso l’ultimo falò” scrive nella prefazione Marta Barone.
‘La luna e i falò’ è un classico per ogni generazione, la narrazione dell’Italia contadina e della società tra le due guerre mondiali e la Resistenza, un romanzo sul ritorno, la memoria e la ricerca di sé stessi.
 
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Fabrizia Ferrazzoli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it