Chadwick Boseman, le candidature postume nella stagione degli Award

Il cinema ci ha permesso di amarlo grazie al ruolo di Pantera Nera/T’Challa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

WAKANDA PER SEMPRE

ROMA – Classe 1976, all’anagrafe Chadwick Aaron Boseman, nato negli Stati Uniti, attore. Nel 2018 è stato inserito dalla rivista Time tra le 100 persone più influenti del pianeta. 

Il cinema ci ha permesso di amarlo grazie, e sopratutto, al ruolo del supereroe Pantera Nera/T’Challa nei film del Marvel Cinematic Universe, come Black Panther. Un personaggio che gli ha fatto vincere un MTV Movie & Tv Award e Screen Actors Guild Award. 

Non vedevamo l’ora di rivederlo nei nuovi film del MCU e in Black Panther 2. Ma ad agosto del 2020, all’età di 42 anni, la malattia lo ha strappato ai suoi cari e ai fan. All’attore era stato diagnosticato un cancro al colon nel 2016. Un brutto male di cui non aveva mai parlato pubblicamente e che lo ha accompagnato durante tutte le riprese dei suoi ultimi film. 

LE CANDIDATURE POSTUME DI CHADWICK BOSEMAN

Tra gli ultimi lavori in cui ha partecipato Chadwick ci sono Da 5 Bloods – Come fratelli, il film Netflix diretto da Spike Lee – che gli ha fatto conquistare una candidatura postuma come Miglior attore non protagonista al Satellite Award – e Ma Rainey’s Black Bottom, pellicola sempre di Netflix in cui ha recitato al fianco di Viola Davis nel ruolo del trombettista Levee. Chadwick Boseman grazie a questo film si è aggiudicato alcune candidature nella stagione dei premi 2021: Miglior attore in un film drammatico ai Golden Globe 2021, Miglior attore protagonista e un tributo alla carriera ai Gotham Independent Film Award e Miglior attore protagonista agli Independent Spirit Award.

CHADWICK BOSEMAN, IL FUTURO DI BLACK PANTHER 2

Il film non uscirà a maggio 2022, come inizialmente previsto, ma l’8 luglio 2022. Inoltre, la pellicola non continuerà a raccontare la storia di T’Challa, ma la produzione ha deciso di onorare l’eredità di Chadwick Boseman scegliendo di non affidare il ruolo ad un altro attore. Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, ha confermato che il sequel “continuerà a esplorare il mondo incredibile di Wakanda e tutti i personaggi diversificati e ricchi presentati nel primo capitolo“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it