Torna online ‘IDEEinVOLO’, il giornalino dell’IC Pertini di Trapani

La preside: " Un bel modo per esprimere il lavoro di una scuola che non è mai soltanto istruzione è anche educazione, voglia di crescita e riscatto"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

TRAPANI – ‘IDEEinVOLO’ è il giornale d’informazione e cultura dell’istituto comprensivo ‘Pertini’ di Trapani, quest’anno anche in versione digitale. Un’iniziativa messa in campo da anni nella scuola trapanese, ma che, a causa dell’emergenza sanitaria, aveva subito una battuta d’arresto nel 2020:

“Con il nuovo anno scolastico- afferma la dirigente scolastica Maria Laura Lombardo- siamo riusciti a riprendere il lavoro di redazione, restituendo ai ragazzi uno strumento di libera espressione creativa, con cui hanno testimoniato il proprio modo di essere e di sentire l’istituzione scolastica. Il giornale è stato, inoltre, strumento di interpretazione della realtà divenendo loro stessi protagonisti attivi nell’esprimere opinioni e punti di vista”.

La redazione del giornalino è condotta dagli alunni e le alunne delle medie, con il coinvolgimento e la compartecipazione dei bambini dell’infanzia e della primaria e la stretta collaborazione di tutto il personale scolastico:

“Referente del progetto- sottolinea la dirigente– è la professoressa Mirella Mascellino che ha permesso la realizzazione del nuovo numero, grazie alla sua tenacia e alla sua formazione giornalistica, il maestro Nicola Accardo ha, invece, lavorato alla versione digitale del giornale”.

Cronaca, interviste, reportage, scrittura creativa, disegni, progetti e testimonianze narrano, in quaranta pagine ricche e colorate, le attività della comunità scolastica.

“Felicità, benessere, pace, libertà sono stati i nuclei tematici scelti quest’anno- spiega la preside- correlati all’individuazione di momenti fondamentali come, la lotta contro la violenza sulle donne, i diritti di genere e dell’individuo, con una particolare attenzione alla Shoah, alle foibe, autismo, bullismo, cyber bullismo. Tutti fenomeni analizzati ed approfonditi ogni anno dall’istituzione scolastica per sensibilizzare i bambini verso l’apertura delle problematiche quotidiane. Un grande spazio è dedicato all’educazione alla legalità. Il giornale è un bel modo per esprimere il lavoro di una scuola che non è mai soltanto istruzione è anche educazione, voglia di crescita e riscatto”.

Sulla copertina dell’ultimo numero, il volto di Giovanni Falcone:

“Il nostro plesso delle scuole medie è dedicato a Falcone- conclude Maria Laura Lombardo- ed abbiamo già avanzato la proposta di intitolare un plesso della scuola primaria a Francesca Morvillo ed un plesso della scuola dell’infanzia al piccolo Claudio Domino, vittima di mafia. Il 23 maggio, per noi, rappresenta un momento forte, siamo una scuola collocata in un quartiere di periferia, troppo spesso etichettato, per un pregiudizio di città, come una zona calda. Ci teniamo ad essere presidio di legalità, educando i bambini al rispetto delle regole, all’accoglienza dell’altro e creando opportunità per chi non le ha”.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Graziella Guglielmino
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it