Vorrei avere alcune delucidazioni sulle false mestruazioni...

Vorrei avere alcune delucidazioni sulle false mestruazioni…

Buonasera, vorrei avere alcune delucidazioni sulle “false mestruazioni” che possono presentarsi in gravidanza. È possibile davvero scambiarle per mestruazioni? Un flusso medio (meno abbondante del solito ma comunque più consistente di un semplice spotting) e preceduto dai consueti sintomi premestruali (aumento di peso e tensione al seno) che poi spariscono terminate le mestruazioni, può essere una “falsa mestruazione”? Conoscevo l’esistenza delle perdite da impianto ma ho sempre creduto fossero piccole macchie difficilmente confondibili con le mestruazioni se si è abituati ad avere mestruazioni medio/abbondanti, ma leggendo su internet si trova davvero di tutto e la cosa mi sta confondendo.
Premetto che ho avuto un solo rapporto il 19 dicembre, protetto da preservativo, il quale si è parzialmente sfilato durante il rapporto, pur essendo sempre rimasto coperto il glande. Inoltre non c’è stata eiaculazione interna. Il 28esimo giorno del ciclo (8 gennaio) sono iniziate le perdite, meno abbondanti del solito ma comunque non classificabili come semplice spotting e che sono durate per i successivi 4 giorni. Sul momento non mi sono posta problemi, ma questo mese (durante il quale non ho avuto rapporti) non ho notato le perdite da ovulazione a metà del ciclo mestruale, ho avuto però delle perdite marroni il 23esimo e 24esimo giorno, e non percepisco alcun sintomo premestruale nonostante sia al 30esimo giorno del ciclo. Quello che mi chiedo è se è possibile che le perdite di sangue che ho avuto tra l’8 e l’11 gennaio siano state delle false mestruazioni compatibili con una gravidanza.
La ringrazio anticipatamente per l’attenzione!

Anonima


Cara Anonima,
ti ringraziamo per averci scritto, proviamo a darti qualche informazione affinchè tu abbia più chiara la situazione che stai vivendo.
Spesso capita che il ciclo subisca diverse variazioni dovute a oscillazioni ormonali, cambi stagionali, periodi di stress fisico o emotivo e quindi può tardare o anticipare, avere flussi più o meno abbondanti senza che ciò indichi un’avvenuta gravidanza. Il “falso ciclo” non è così comune come si pensa, sono delle perdite ematiche che possono indicare che la gravidanza non sta andando per il verso giusto e che vi sono minacce di aborto; in ogni caso si presentano in modo diverso rispetto al ciclo. Da ciò che ci racconti il rapporto che hai avuto è stato protetto dal profilattico e la mestruazione è arrivata proprio nei giorni attesi.
Quello che varia è l’intensità di flusso mestruale che sembrerebbe essere diverso dagli altri cicli.
Tali cambiamenti possono dipendere da tanti fattori come diversi livelli ormonali, modifiche nella dieta e cambi stagionali ma anche lo stress e il più delle volte non significano una gravidanza o uno stato patologico.
Per pensare che si tratti di un “falso ciclo” è necessario che ci siano i requisiti necessari per una gravidanza. Questi solitamente sono un’eiaculazione interna alla vagina nei giorni fertili di una donna.
Tali condizioni sembrano non verificarsi nella tua storia e quindi non dovrebbe esserci un rischio.
Su internet c’è molto materiale in merito alla sessualità ma il più delle volte non appartiene alla propria esperienza personale; è preferibile attenersi a siti medici attendibili.
Quando hai dei dubbi ti suggeriamo di rivolgerti direttamente a dei professionisti,  al medico o ginecologo di fiducia oppure potresti recarti presso il consultorio di zona.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it