Una storia romantica e sognante: Il Mago delle Bolle

Una storia romantica e sognante: Il Mago delle Bolle

Torna in libreria per Edizioni Corsare l'albo illustrato dedicato al bizzarro direttore d'orchestra Michele Izumiki
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Roma – A pochi giorni da San Valentino anche il mondo dell’editoria lancia idee e titoli per lettori innamorati. Sebbene Il mago delle Bolle sia un albo illustrato e rientri nel meraviglioso mondo dei libri per l’infanzia, ci sembra perfetto per chi ama le storie romantiche e sognanti.

Il protagonista

Il Mago delle Bolle è il Maestro Michele Izumiki, bizzarro direttore d’orchestra capace, con la sua musica meravigliosa, di esaudire i sogni di chi lo ascolta, racchiusi in ondeggianti e vaporose bolle di sapone.

Una sera d’estate incontra Mabelle, violinista dalla voce d’usignolo, la creatura più bella che abbia mai visto, Izumiki è pronto a rivelarle il suo amore. Ma un’Ombra scippatrice ruba il suo sogno d’amore e il Maestro, nonché Mago delle Bolle, dovrà penare per realizzarlo.

Una storia d’amore perfetta

Guardandola negli occhi il Maestro Izumiki si confuse,
arrossì, incespicò, sudò, volò e IL SUO CUORE INIZIÒ A CANTARE A SQUARCIAGOLA.
In altre parole il Maestro Izumiki si innamorò di Mabelle e, per la prima volta nella sua vita, ebbe un desiderio: vivere accanto a lei per sempre. Prese così il suo clarinetto e realizzò una grande e dolce bolla di sapone

Da spettacolo teatrale a albo illustrato

Il Mago delle bolle nasce come spettacolo teatrale e diventa un albo illustrato traboccante di colori e figure. Una storia che fa entrare grandi e piccoli in un mondo incantato, insegnando a tutti il gioco delle bolle di sapone.

Gli autori

Uscito per la prima volta nel 2010 e presto andato esaurito, Il Mago delle Bolle torna in libreria per Edizioni Corsare con una nuova veste grafica. Ideato da Michele Cafaggi, il libro è scritto da Elisabetta Jankovic e illustrato da Izumi Fujiwara.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Fabrizia Ferrazzoli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it