Arrestata in India la giovane attivista Disha Ravi

Arrestata in India la giovane attivista Disha Ravi

La ragazza, 22 anni, è una delle fondatrici della sezione indiana dei Fridays for Future
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Con l’accusa di aver diffuso un documento a sostegno della protesta dei contadini indiani, sabato scorso è stata arrestata a Bangalore la giovane attivista Disha Ravi. 

La 22enne è una delle fondatrici di Fridays For Future (India) e secondo alcuni esponenti dei diritti umani è stata trasferita nella Capitale dalla polizia, per poi essere interrogata senza la difesa di un avvocato.

Disha Ravi accusata della stesura del ‘toolkit’

Disha è considerata una delle ‘cospiratrici’ che hanno collaborato alla stesura del ‘toolkit’ (etteralmente una ‘cassetta degli attrezzi’) ossia il manuale contenente alcuni suggerimenti per sostenere le proteste dei contadini indiani, diffuso lo scorso 2 febbraio da Greta Thunberg. 

L’arresto di Disha Ravi il braccio di ferro con Twitter

Il governo centrale di Delhi non ha gradito la diffusione del ‘toolkit’ e ha avviato un’inchiesta per scoprire chi sono gli autori della documentazione, accusandoli di essere criminali che mirano alla sedizione.  Per questo, le autorità hanno anche intrapreso una battaglia con Twitter per costringere il social a bloccare tutti gli account che hanno condiviso il documento di Greta Thunberg.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Sausan Khalil
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it