Aurora Ramazzotti inviata de Le Iene: "Poche donne nel nuovo governo Draghi"

Aurora Ramazzotti inviata de Le Iene: “Poche donne nel nuovo governo Draghi”

La figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker debutta come 'iena"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Aurora Ramazzotti ancora una volta scende in campo per le donne. Dopo il messaggio lanciato sui social contro il body shaming in favore del body positivity, la figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker indossa la divisa de Le Iene e debutta come inviata del programma per denunciare la scarsa presenza di donne nel nuovo governo di Mario Draghi

La giovane conduttrice – dopo aver condotto il Daily di X Factor nel 2016 e aver affiancato mamma Michelle in Vuoi scommettere nel 2018 –  ha esordito ieri come inviata del programma di Mediaset con un servizio girato a Roma, tra i palazzi della politica.

AURORA RAMAZZOTTI: “L’ITALIA NON È UN PAESE PER DONNE”

Non è che me ne intenda molto di politica, mi è venuta proprio la tristezza. Praticamente tutti i ruoli di rilievo in Parlamento sono in mano agli uomini. E non è che fuori dal Parlamento la situazione fuori sia tanto meglio. Noi donne siamo una specie di riserva indiana. Le ministre sono praticamente la metà dei loro colleghi uomini, ha spiegato nel servizio Aurora, raccogliendo le testimonianze di personalità istituzionali come Laura Boldrini e Valeria Fedeli. “Insomma, una cosa l’ho capita: l’Italia non è un Paese per donne, ha concluso la giovane inviata.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Le Iene (@redazioneiene)

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it