Da domani la nuova moda è in streaming: ecco perché guardare Altaroma

Da domani la nuova moda è in streaming: ecco perché guardare Altaroma

Online un faro sulle nuove generazioni che rivoluzionano il settore tra glam e moda etica, tra innovazioni tecnologiche e tecniche di recupero
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Roma – Avanguardia, innovazione, stile e tanta sostenibilità: sono queste – in sintesi – le frontiere della ‘nuova’ moda di cui Altaroma è da sempre vetrina e sponsor. Dal 18 al 20 febbraio il Teatro 12 di Cinecittà accende i riflettori sulle intuizioni geniali dei nuovi designer, aprendo una finestra sui grandi temi che il mondo del fashion porta con sé.
Seppur virtualmente – cliccare digitalrunway.altaroma.it – tutti potranno entrare e vedere da vicino la Roma Fashion Week. Un’opportunità per andare oltre al concetto del bello e scoprire che il glam sa essere conscious, virtuoso e ‘circolare’.

Perché essere spettatori di Altaroma

Responsabilità etica, ambientale e sociale sono alla base del lavoro dei giovani designer protagonisti della manifestazione. La moda negli anni Venti del secolo Ventuno può essere tanto glam quanto etica. Ecco perché allora vi suggeriamo di accendere il computer e collegarvi per accedere ai tanti contenuti disponibili sulla piattaforma.
Guardare non basta, bisogna ascoltare: scoprirete così che dietro a un brand indipendente c’è una startup innovativa che brevetta materiali, sperimenta fibre naturali e dà vita a capi e collezioni utilizzando scarti di rifiuti. C’è poi il capitolo produzione: i marchi della nuova moda puntano al “risparmio”: risparmio energetico, idrico, delle emissioni di CO2 e dell’utilizzo di prodotti chimici.
 

Cosa guardare sulla piattaforma online

Ci sono gli show, 12 sfilate in tutto, da vedere in live streaming o rivedere nelle ore successive. E poi gli approfondimenti, le vetrine dei designer di Showcase (l’esposizione digitale dei brand indipendenti, degli emergenti e delle startup innovative con le nuove collezioni di abbigliamento e accessori) e i lavori di Scuole e Accademie.
 

I TALK. L’artigianato protagonista della tre giorni

Made in Italy è da sempre sinonimo di artigianato e eccellenza. Il dibattito tra gli addetti ai lavori è aperto da sempre, Altaroma 2021 accende i microfoni e trasmette online tre talk realizzati in collaborazione con la Business School del Sole 24 Ore.
 
  • Artigiani – il futuro ha un cuore antico – Cosa è stato fatto e ancora si può fare per rendere la figura dell’artigiano come “la professione di domani” è l’appuntamento in diretta streaming di giovedì 18 febbraio alle ore 10:00
  • Dall’artigiano all’artigiano 2.0 – qualità e innovazione come sinergia per il futuro è l’appuntamento in diretta streaming di venerdì 19 febbraio alle ore 11:00
  • Artigiani – il motore per il recupero del territorio e dello sviluppo sostenibile è l’appuntamento in diretta streaming di sabato 20 febbraio alle ore 10:00

SHOWCASE

La nuova moda passa per Showcase, il format che Altaroma, ICE Agenzia e il Ministero per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale presentano da ormai sette edizioni all’interno della Roma Fashion Week. Sono 77 i brand da guardare e conoscere. Un appuntamento per mettere a fuoco tendenze, materiali non convenzionali e tecnologie all’avanguardia. Una vetrina per conoscere i nuovi talenti che stanno facendo la rivoluzione nel mondo della moda tra recupero e intuizioni geniali.

I FASHION FILM DELLE ACCADEMIE

Scuole e Accademie seguono la storia e guardano al futuro. Il fashion film è uno dei linguaggi a cui le nuove generazioni si dedicano sempre di più. Un contenitore che riunisce diverse figure che animano il settore: dal designer allo stylist.

Cinecittà

L’edizione completamente digital è sulla piattaforma, il calendario in continuo aggiornamento è su Altaroma.it. Collegatevi per scoprire i protagonisti delle più alte espressioni dell’artigianato e sartorialità Made in Italy.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Fabrizia Ferrazzoli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it