Quando siamo in comitiva ci facciamo qualche tiro di canna…

io e il mio ragazzo siamo due persone con una vita felice, belle famiglie, tanti amici e capita che di tanto in tanto quando stiamo in comitiva ci facciamo qualche tiro di canna. Secondo voi può farci male? Ho letto su tanti siti che ad avvicinarsi alle droghe sono le persone infelici e che hanno problemi, ma io non mi sento così! Mi piace divertirmi con i miei amici e basta…

M, 17 anni


Cara M,
l’uso di cannabis in adolescenza può dipendere da diversi fattori: il bisogno di sperimentare, di avere una facilitazione sociale o un senso di appartenenza al gruppo dei pari, ma può anche essere riconducibile al bisogno di alleviare un disagio o di regolare le proprie emozioni e sperimentare alterazioni al proprio umore. Da quello che ci racconti il vostro uso occasionale potrebbe essere di tipo esclusivamente sperimentale o ricreativo, per sentirvi maggiormente in sintonia con il gruppo. L’uso continuativo delle sostanze stupefacenti invece potrebbe indurre uno stato di dipendenza. Probabilmente non è corretta la polarità felici o infelici, ma prioritario è l’uso consapevole di queste sostanze.
Potrebbe esservi di aiuto documentarvi sugli effetti indesiderati a breve e lungo termine che la cannabis può generare. In generale possiamo dire che può provocare nell’immediato un aumento della frequenza cardiaca, l’arrossamento oculare, una diminuzione della secrezione salivare e nel tempo potrebbe andare a intaccare la concentrazione, l’organizzazione del pensiero, l’efficacia della memoria e dei riflessi. Sentiamo di dirti che al momento la situazione non ci appare allarmante, ma sarebbe importante che siate pienamente coscienti di tutti i possibili effetti che potranno registrarsi anche nel futuro e che potrebbe nuocere alla vostra salute. 
Se dovessi avere ulteriori perplessità torna a scriverci e saremo felici di poterti aiutare. 
Un caro saluto! 

19 Febbraio 2021