I vecchi banchi doppi si trasformano in opere d’arte

Double desk trib[ut]e, l'installazione didattica all'aperto realizzata negli spazi esterni dell'IIS Via Roma 298 di Guidonia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Magritte, De Chirico e Malevich passando da Piero della Francesca e Maurizio Cattelan: i banchi doppi non più utilizzabili rivivono per trasformarsi in una riflessione sulla didattica al tempo del Covid. ‘Double desk trib[ut]e’ è un’installazione didattica all’aperto realizzata negli spazi esterni dell’IIS ‘Via Roma 298’ di Guidonia per offrire agli studenti di questo e altri istituti un luogo alternativo all’aula dove svolgere una lezione sui banchi di scuola integrata da supporti digitali. Uno spazio nel quale i banchi sono essi stessi oggetto e strumento di un racconto che, partendo dalla storia dell’arte, offre moltissimi collegamenti trasversali.

L’aula a cielo aperto verrà inaugurata il prossimo giovedì 4 marzo, con la partecipazione del docente che ha curato il progetto e alcuni degli studenti coinvolti. Si tratta di 24 installazioni che propongono la rilettura di altrettante opere tratte dalla storia dell’arte, dal 400 alla contemporaneità. Uno spazio didattico ed espositivo nel quale ci si può muovere liberamente come in un giardino popolato da sculture, oppure seguire il percorso con l’ausilio di una guida digitale, che fornisce informazioni essenziali sulle installazioni. Per ogni singola proposta sono inoltre disponibili specifici approfondimenti tematici.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Marco Marchese
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it