Ho un problema grosso: i miei genitori mi faranno fare le analisi delle urine

Ciao Esperti,
mi chiamo Sara, ho 17 anni e un problema grosso. I miei genitori mi hanno detto stamattina che domani dovrò fare le analisi del sangue e delle urine…dicono che sono normali analisi di controllo ma a me la
cosa non convince, dato che qualche giorno fa ho confidato a mia madre che qualche volta mi faccio qualche tiro di canna con i miei amici. Ovviamente ho mentito, fumo regolarmente ormai da un paio di
anni e ho paura che dalle analisi possa venire fuori questa cosa…sapete dirmi se dalle analisi si vede quanta droga si è consumata? Su internet ho letto che per la droga bisogna fare analisi specifiche anche
piuttosto costose, ma non so se i miei sono arrivati a tanto…
 
Sara, 17 anni
 
 
 
 
 

Cara Sara,
grazie per averci scritto. Proviamo a rispondere alle tue domande.
Per quanto riguarda ciò che può emergere dall’analisi delle urine, possiamo dirti che nelle urine si ricercano i “metaboliti” cioè le sostanze che vengono prodotte dal metabolismo dei cannabinoidi. Ogni esame può variare in base a diversi fattori poco definibili: metabolismo, tolleranza, frequenza di utilizzo, consumo di liquidi, quantità di sostanza assunta, percentuale di “purezza” della sostanza stessa nonché il tempo di utilizzo. Non è possibile risalire alla dose o al momento dell’assunzione con i dati ottenuti. Però maggiore è la durata e la frequenza d’uso dei cannabinoidi, maggiore è il tempo del loro smaltimento.
I droga test possono essere fatti semplicemente con dei test che si vendono in farmacia, utilizzando le urine, sia presso dei laboratori di tossicologia.
Probabilmente i tuoi genitori si sono attivati dopo che hai parlato con tua madre, oppure hai dato loro conferma di alcuni loro sospetti, sicuramente il problema dei tuoi genitori non è legato al costo, più o meno alto, delle analisi e sicuramente non pensiamo che possa essere questo che li fermerà dall’intenzione di sapere se hai detto la verità o meno sull’uso che fai delle canne.

Pensiamo invece che sia normale che i tuoi genitori siano preoccupati per te e delle conseguenze sulla tua salute dell’uso della cannabis. Probabilmente sai già che le canne solitamente contengono marijuana o hashish, che sono dei derivati della cannabis, quello che forse ignori è che queste sono sostanze psicoattive, ovvero in grado di modificare le funzioni biologiche e mentali e possono indurre in chi ne abusa assuefazione e dipendenza e tu sono già da due anni che ne fai uso.
Considerando proprio gli effetti negativi che possono portare, in Italia sono inserite tra le sostanze illecite.
Non conosciamo i motivi per cui ti sei avvicinata a tali sostanze, possiamo dirti che i motivi possono essere molti. Tra questi spesso c’è il bisogno di integrarsi con il gruppo, oppure nascondere un disagio, o ancora voler provare nuove emozioni, senza conoscerne i rischi. L’importante però è comprendere le motivazioni che ti hanno spinta ad iniziare e a continuare in questi anni, per poterle affrontare e superarle.
Hai trovato il coraggio di parlare con tua madre e questo significa che ti fidi di lei e che le stai chiedendo, anche se inconsapevolmente, aiuto.
A questo punto ti consigliamo di parlare apertamente con i tuoi genitori e insieme trovare la strada giusta per affrontare insieme il tuo disagio.
Scrivi ancora sei vuoi.
Un caro saluto!

 

 


Autore: L'èquipe degli esperti
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it