Sanremo 2021, stasera il vincitore delle Nuove Proposte

Tra gli ospiti Mahmood, Amoroso e Gioli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

SANREMO – Il Festival di Sanremo stasera proclama il primo vincitore di questa edizione. Si gioca in prima serata la finalissima delle Nuove Proposte, che vede protagonisti Davide Shorty, Folcast, Gaudiano e Wrongonyou. Canteranno, rispettivamente, i loro singoli: ‘Regina’, ‘Scopriti’, ‘Polvere da sparo’ e ‘Lezioni di volo’.

Beatrice Venezi “madrina” dei ragazzi

Farà loro da madrina la direttrice d’orchestra Beatrice Venezi, che il pubblico di Rai1 ha imparato a conoscere durante le puntate di AmaSanremo andate in onda lo scorso anno. In giuria insieme a Morgan, Piero Pelù e Luca Barbarossa, Beatrice ha guidato i ragazzi in gara e stasera accompagnerà Amadeus nella conduzione della loro finale.

“Sono molto emozionata- ha detto la 31enne- non sono molto avvezza ai palcoscenici televisivi ma mi sento una madrina di questi giovani che ho seguito e ai quali ho cercato di dare consigli”. Dei finalisti la musicista ha dichiarato: “Sono molto convinta dei ragazzi che sono arrivati a questo punto e non vedo l’ora di vedere la loro ultima performance”.

Sul palco arrivano Mahmood, Alessandra Amoroso e Matilde Gioli

A coronare la gara arriva Mahmood, simbolo di Sanremo Giovani e vincitore del festival del 2019. Tra gli ospiti anche Alessandra Amoroso che si esibirà con Matilde Gioli, che faranno un pezzo sui lavoratori dello spettacolo. Achille Lauro sarà accompagnato da Boss Doms e un ospite segreto.

Nuova co-conduttrice è Barbara Palombelli, giornalista e volto del programma di Canale 5 Forum. Spazio anche ai Big questa sera. Tutti e ventisei gli artisti di questa edizione si esibiranno con i loro inediti. L’appuntamento è alle 20.40.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it