Studenti e giornalisti a confronto sulla libertà di stampa

Il seminario organizzato dall'Università di Roma Tor Vergata in collaborazione con Ossigeno per l'Informazione Onlus e Ordine Giornalisti del Lazio

ROMA – Tre appuntamenti per parlare ai giovani di fake news e libertà di stampa. Si è aperto questo pomeriggio il seminario organizzato dall’Università di Roma Tor Vergata (Corso di laurea magistrale in Scienze dell’Informazione, della Comunicazione e dell’Editoria) in collaborazione con Ossigeno per l’Informazione Onlus e Ordine Giornalisti del Lazio. Un evento organizzato per far dialogare insieme studenti, docenti e giornalisti sui temi delle fake news, dell’hate speech e del diritto all’informazione.

In presenza dalla facoltà di Lettere e Filosofia e in diretta sulla pagina Youtube del corso di laurea, il primo modulo ha ospitato gli interventi di Paola Spadari, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio; Giuseppe Federico Mennella, docente di Deontologia della professione giornalistica all’Università di Tor Vergata; Alberto Spampinato, direttore di Ossigeno per l’Informazione e Attilio Bolzoni, scrittore e giornalista di Domani.

“L’obiettivo è quello di lavorare a una postura critica nella fruizione dell’informazione. Tanto più in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo nel quale siamo sommersi di informazioni ed è quindi particolarmente difficile districarsi nella gestione di informazioni contraddittorie- ha detto in apertura Carmela Morabito, coordinatrice del corso di laurea magistrale in Scienze dell’Informazione, della comunicazione e dell’editoria dell’Università Roma Tor Vergata- Ossigeno è un bellissimo acronimo che continente in sé il peso che è dato dall’informazione nei termini di un bisogno vitale per l’individuo, esattamente come l’ossigeno”.

Tanti gli studenti collegati online, dalla Sicilia al Piemonte. Tra i temi affrontati nel corso del pomeriggio, la natura e i requisiti di una notizia e le fonti normative nazionali e internazionali relative al diritto dei cittadini a essere informati in modo corretto.

“Questa è una di quelle occasioni in cui l’accademia e il mondo del giornalismo, due mondi così diversi per età e generazione, si incontrano”, ha aggiunto Giuseppe Mennella che ha tenuto una relazione sul diritto all’informazione in ambito nazionale, europeo e mondiale. “Un piccolo viaggio- lo ha definito– per arrivare a dimostrare che il vero titolare del diritto all’informazione è il cittadino”.

I prossimi appuntamenti del seminario, saranno venerdì 19 marzo e sabato 20 marzo.

2021-03-12T18:33:37+01:00