Da qualche anno soffro di acne e questo mi crea una forte vergogna…

Salve esperti,
vi scrivo perché sono molto demoralizzata dal mio aspetto fisico. Da qualche anno (più o meno da quando ho avuto lo sviluppo) ho cominciato a soffrire di acne e questo mi crea una forte vergogna. Per quanto provi a coprirlo continuamente con del trucco è talmente marcato che comunque continua a vedersi. Non so più che fare con questo problema e questa cosa mi crea un forte disagio e una forte vergogna. Secondo voi cosa potrei fare? A volte mi gratto per la rabbia e mi esce fuori anche del sangue. Avete qualche consiglio da darmi?

Anonima 16 anni


Cara Anonima,
comprendiamo come l’acne possa impattare sul tuo benessere psicologico, sai è una sensazione molto comune tra i ragazzi che ne
soffrono.
Sappiamo che nonostante la sua benignità l’acne può comportare spesso
nei giovani una sensazione di disagio con ripercussioni
psicologiche, come scrivi tu stessa, come un senso di vergogna o il
nervosismo che può portare al grattarsi la pelle.
In adolescenza si manifestano molte modificazioni corporee ed anche
psicologiche, determinate dall’attivazione di alcuni ormoni che danno
luogo a una serie di cambiamenti come la comparsa di peluria,
l’aumento della statura, delle dimensioni del seno, la possibile
comparsa di acne, ma anche alcune modificazioni psichiche come gli
atteggiamenti e gli stati d’animo provati. L’acne adolescenziale in
particolare è dovuta ad una stimolazione delle ghiandole sebacee
da parte degli androgeni, ormoni maschili presenti in ambedue i sessi.
Devi sapere che la gestione dell’acne seppur complessa è possibile;
prima di tutto sarebbe importante rivolgersi ad uno specialista come
il dermatologo che possa valutare la tua situazione, il tipo di acne
che manifesti e proporti una terapia locale che andrebbe monitorata
nel corso dei mesi successivi. Alla terapia locale si potrebbe
abbinare una terapia ormonale, e per questo puoi chiedere il parere al ginecologo.
Esistono poi tecniche per coprire in modo transitorio l’inestetismo
con un trucco specifico come il camouflage, che andrebbe a coprire in
modo più omogeneo l’acne; questa tecnica può esser appresa dal
dermatologo e potrebbe servire per vedersi meglio in attesa di
risolvere il problema e vedere qualche miglioramento.
Per curare l’acne a volte è necessario tempo e pazienza ma è anche
importante sapere che con la terpaia adatta alla propria situazione si
possono avere degli ottimi miglioramenti e ritrovare la fiducia nel
proprio aspetto.
Comprendiamo quanto possa esser importante tutto questo per te, per questo potrebbe esserti di aiuto parlarne con i tuoi familiari in modo da poter affrontare il problema senza sentirti sola.
Potresti pensare anche di rivolgerti allo sportello psicologico, se
presente nella tua scuola, per ricevere un sostegno emotivo in questo
momento delicato.
Un caro saluto!

2021-08-02T11:09:59+02:00