A Didacta un webinar per ripensare il processo educativo

Tommaso Agasisti: "Non demonizzare Dad ma sfruttarla al meglio"

17 Marzo 2021

ROMA – Andare oltre i limiti della Didattica a distanza per individuarne le opportunità e fare della scuola un laboratorio di sperimentazione, ricerca e valutazione. È il filo conduttore lungo il quale si è svolto l’incontro online ‘Innovare la didattica con la tecnologia – Agenda2030’, nell’ambito della Fiera Didacta Italia 2021, inaugurata ieri interamente online. Il webinar di questo pomeriggio, condotto da Tommaso Agasisti, docente del Politecnico di Milano, ha affrontato il tema dell’evoluzione del processo educativo. Dal trasferimento di conoscenze all’analisi critica dei contenuti, fino all’interazione tra docenti e studenti.

“Dobbiamo essere aperti alla possibilità di migliorare e cambiare– ha detto Tommaso Agasisti- Se sapessimo già come funzionano queste tecnologie, non staremmo innovando ma solo applicando metodi già validi. Invece ora abbiamo la possibilità di sperimentare”. Nel corso del webinar si è parlato delle valutazioni a distanza, una sfida non semplice per i docenti che può essere superata solo “tenendo a mente che l’obiettivo della valutazione è sempre quello di documentare lo sviluppo dell’identità personale e promuovere l’autovalutazione di ciascuno in relazione all’acquisizione di conoscenze, abilità e competenze”.

Infine, Agasisti ha parlato della tecnologia delle disuguaglianze, ammettendo che esistono e che “la tecnologia è destinata ad ampliarle, ma questo non significa che il modo migliore per cercare di superarle sia rinunciare agli strumenti digitali”. Al contrario, secondo il docente, si può utilizzare la tecnologia per progettare intenzionalmente la Dad innovativa tenendo conto delle differenze e sfruttando le sue potenzialità: collegandosi anche fuori dall’orario extrascolastico, o utilizzando il digitale per attività complementari.

2021-04-29T17:45:21+02:00