A mezzanotte play! Ecco la nuova musica fuori oggi

Dal singolo di cmqmartina ai lavori di Ghemon, Maneskin e Madame

ROMA – Giovedì significa solo una cosa: a mezzanotte escono tutti i nuovi singoli e gli album. Dall’ultimo brano di cmqmartina ai lavori di Ghemon, Madame e Måneskin

I singoli


Dopo aver lanciato il suo debut album “Disco”, cmqmartina torna a rilasciare musica annunciando “se mi pieghi non mi spezzi”, il nuovo singolo che la riporta sulla scena tra elettronica, dance e songwriting. Reduce dalla partecipazione a X Factor 2020 (nell’attesa di tornare vivi o live), la cantautrice è qui per “far ballare di sé” con un brano realizzato in collaborazione con Riccardo Zanotti e Giorgio Pesenti.

“In Love” è il nuovo singolo di Halba x Foldino, in collaborazione con Bleu Smith disponibile su tutte le principali piattaforme digitali per OYEZ!. I due artisti classe ’94 di Cinisello Balsamo raccontano i primi momenti di una relazione e la spensieratezza che accompagna l’inizio di un amore. 

Lowlow torna con un nuovo singolo, “Piove sul Duomo”. Il brano, dalle atmosfere sospese, vuole essere un nuovo punto di partenza per l’artista che, da un lato consolida il suo stile e le sue capacità, mentre dall’altro decide, per la prima volta, di liberarsi da sovrastrutture e mediazioni narrative svelando la sua parte più intima e sincera.

Gli album

La rivoluzione rock dei Måneskin sta per cominciare. Esce per Sony Music Italy ‘Teatro d’ira – Vol I’, il nuovo disco della band vincitrice della 71esima edizione di Sanremo. Su quel palco Damiano, Ethan, Victoria e Thomas hanno di certo stupito con un pezzo, ‘Zitti e buoni’, che è la cartolina di presentazione perfetta di questa nuova fase che stanno vivendo. Parola d’ordine per il gruppo è live. Dal vivo sono partiti suonando per strada a via del Corso a Roma e l’atmosfera di quegli anni, che hanno anticipato X Factor e il loro percorso, la ritroveremo nel nuovo lavoro. ‘Teatro d’ira – Vol. I”, proprio per questo, è stato registrato live al Mulino Recording Studio di Acquapendente in provincia di Viterbo.


Ghemon pubblica il suo settimo album, “E vissero feriti e contenti”, fuori per Carosello Records. Il disco, il secondo pubblicato dal cantautore nell’arco di 12 mesi, rappresenta una fase molto viva e creativa di Ghemon, il quale mette in musica e parole la sua voglia di prendere il meglio dal presente e aprirsi alla vita, in qualsiasi momento ci si trovi. Il cantautore abbraccia totalmente il “nuovo” e pubblica il progetto discografico che rispecchia a pieno la sua identità musicale. Il disco è stato anticipato da “Momento perfetto”, in gara alla 71esima edizione del Festival di Sanremo


Madame pubblica il suo disco di debutto omonimo. Sedici le tracce, anticipate da “Clito”, “Il mio amico” e “Voce”, quest’ultima portata in gara alla 71esima edizione del Festival di Sanremo. Nove le collaborazioni che comprendono, tra gli altri, i nomi di Fabri Fibra, Pinguini Tattici Nucleari, Rkomi ed Ernia


Esce stanotte “I mortali²” (42 Records/Numero Uno), una nuova edizione, al quadrato, del primo album scritto interamente a quattro mani da Colapesce e DiMartino. Un doppio lavoro che contiene, oltre tutti i brani del precedente “I mortali”, 10 nuove tracce tra cui il pezzo in gara al Festival di Sanremo, la cover di “Povera Patria” e un nuovo inedito: la title-track “I mortali”. A completare la tracklist anche un adattamento in italiano di “Born to Live” di Marianne Faithfull dal titolo “Nati per vivere” e sei brani tratti dalla discografia da solisti del duo, che Colapesce e Dimartino ripresentano in versione inedita: “Copperfield”, “Non siamo gli alberi”, “Totale”, “I calendari”, “Amore sociale” e “Decadenza e panna”.


“Uno” (Bianca Dischi/distr. Artist First) è l’album d’esordio di Modigliani, prodotto da Valerio Smordoni (Coez, Gazzelle) e Samuele Dessì. All’interno del disco troviamo le due anime dell’artista, in continua battaglia tra di loro: due fazioni, due tifoserie opposte, una che lo spinge a mettersi sempre al centro dell’attenzione l’altra che lo porta sempre a nascondersi.

“Direzione stelle” è il primo disco di Wemme Flow, dieci tracce in cui l’artista racconta la propria quotidianità e le proprie ambizioni ripercorrendo il suo percorso. L’artista, in questo album, si dedica alla sperimentazione di diversi generi, spaziando ed esplorando tappeti sonori multiformi connessi tra loro grazie al suo modo unico di utilizzare la voce. “Direzione Stelle” vuole essere un viaggio nella vita di Wemme Flow dove emergono i desideri per il futuro, gli sbagli commessi e la voglia di crescere, uno spaccato di vita in cui l’amore e le persone che gli sono restate accanto occupano un posto fondamentale. Un ruolo centrale è dedicato alla sua città natale, Bologna, che, con il cantautorato e le esperienze che offre, ha influenzato in maniera indelebile la musica di Wemme Flow. Nel disco sono presenti le collaborazioni con Tredici Pietro, Mido, J Ian e Not Good.

“Cult” è il primo EP di Tauma, disponibile su tutte le principali piattaforme digitali per Factory Flaws / peermusic ITALY. Tauma è la nuova identità artistica di Giovanni Barbini, artista veneto classe 2000, già attivo sulle scene come Slim G. Con il nuovo progetto Tauma decide di spogliarsi di un’identità che sente non rappresentarlo più appieno. “Cult” è un progetto caratterizzato da una grande eterogeneità, dove tutte le tracce sono accomunate dalla necessità di sperimentare sonorità diverse.

“Boreale” è il primo EP di Xelfer, producer, musicista e cantautore bolognese classe 1994. Un concept EP composto da 4 brani emozionali in cui i paesaggi invernali diventano metafora di vari stati d’animo. Andrea Marcomini, vero nome dell’artista, scrive i testi delle canzoni riprendendo le atmosfere musicali del lavoro: sono riflessivi, introspettivi e, quando toccano l’aspetto sentimentale, non puntano sull’immediatezza

2021-03-19T11:35:06+01:00