Da Alla ricerca di Nemo a La vita è bella: ecco 15 film che celebrano il rapporto padri-figli

Auguri a tutti i papà ma anche tutte le mamme che, per qualsiasi ragione, sono state dei 'padri fantastiche'!

ROMA – Oggi è la Festa del papà. Per l’occasione abbiamo scelto quindici film che celebrano il rapporto tra padri e figli. Storie che dedichiamo ai papà che ci sostengono ogni giorno, a quelli che non ci sono più, a quelli lontani (qualsiasi sia la motivazione), a quelli che ci sopportano, a quelli che ci impongono delle regole, a quelli che ci aiutano a crescere, a quelli ci insegnano ad essere sempre onesti con noi stessi e con gli altri, a quelli che ci dicono “tra 5 minuti spegni la tv e vai a dormire” e a quelli che ci amano incondizionatamente. Auguri a tutti i papà ma anche tutte le mamme che, per qualsiasi ragione, sono state dei padri fantastiche!

1. LADRI DI BICICLETTE (1948)

LA STORIA

Roma, secondo dopoguerra. Antonio Ricci, un disoccupato, trova lavoro come attacchino comunale. Per lavorare deve però possedere una bicicletta e la sua è impegnata al Monte di Pietà, per cui la moglie Maria è costretta a dare in pegno le lenzuola per riscattarla. Proprio il primo giorno di lavoro, però, mentre tenta di incollare un manifesto cinematografico, la bicicletta gli viene rubata. Antonio rincorre il ladro, ma inutilmente. Andato a denunciare il furto alla polizia, si rende conto che le forze dell’ordine per quel piccolo e comune furto non potranno aiutarlo.

Tornato a casa amareggiato, capisce che l’unica possibilità è mettersi lui stesso alla ricerca della bicicletta. Chiede quindi aiuto a un suo compagno di partito, che mobilita i suoi colleghi netturbini con i quali, all’alba, insieme con il figlio Bruno, che lavora in un distributore di benzina, si reca a cercare la bicicletta: dapprima a piazza Vittorio e poi a Porta Portese, dove solitamente vengono rivenduti gli oggetti rubati. Tuttavia non c’è niente da fare: la bicicletta, probabilmente ormai smembrata nelle sue parti, non si trova.

Proprio a Porta Portese, Antonio riconosce il ladro in compagnia di un vecchio barbone, perdendolo subito di vista. Anche il vecchio vuole sfuggire a Ricci, che lo segue fino a una mensa dei poveri, dove dame di carità della pia borghesia romana distribuiscono minestra agli affamati che partecipano alla funzione religiosa. L’uomo pretende di essere accompagnato dal barbone alla casa del ladro ma, approfittando di una sua distrazione, il vecchio si dà alla fuga. Ormai perse le speranze, Antonio arriva persino a rivolgersi a una “santona”, una sorta di veggente che accoglie nella sua casa un’umanità varia, afflitta e disgraziata; ma il responso sibillino della donna è quasi una presa in giro.

Subito dopo, solo per caso, Antonio s’imbatte nuovamente nel colpevole in un rione malfamato, dove però tutti gli abitanti prendono fermamente le difese del ladro, minacciando il derubato. Nemmeno un carabiniere, non trovando prove concrete, può fare alcunché per arrestare il colpevole. Stravolti dalla stanchezza, Antonio e Bruno attendono il tram per tornare a casa, quando Antonio nota una bicicletta incustodita e, preso dalla disperazione, tenta maldestramente di rubarla, ma viene subito fermato e aggredito dai passanti. Solo il pianto disperato del figlio, che muove a pietà i presenti, gli evita il carcere. Bruno stringe la mano al padre e i due si allontanano tra la folla, mentre su Roma scende la sera.

2. STAR WARS: EPISODIO V – L’IMPERO COLPISCE ANCORA (1980)

LA STORIA

Nel terzo capitolo della prima trilogia di Star Wars, creata da George Lucas assistiamo al culmine della contrapposizione tra il malvagio Darth Vader e l’impavido Luke Skywalker, con l’iconica sequenza durante cui il genitore celato dietro una maschera di rabbia e perfidia si svela al figlio, avversario nella lotta tra bene e male. Il Lato Oscuro che cede alla Forza dell’amore in un colpo di scena finale che ancora oggi viene ricordato.

3. MRS DOUBTFIRE – MAMMO PER SEMPRE (1993)

LA STORIA

Daniel Hillard viene licenziato perché improvvisa battute durante il doppiaggio. La moglie Miranda, preoccupata per la sorte dei tre figli, chiede il divorzio, insieme all’affidamento dei tre bambini: Daniel potrà vederli soltanto nei week-end. Costretta ad assumere una governante, Miranda mette un’inserzione sul giornale: Daniel, che è affezionato ai figli, si inventa un travestimento da anziana istitutrice inglese e si presenta nella casa dell’ex moglie. Irriconoscibile, viene assunto come “Mrs. Doubtfire” e può occuparsi dei figli. Frattanto riesce a trovare un lavoro da facchino in un centro di produzione televisiva dove viene notato dal produttore mentre si diverte ad inventare un programma per ragazzi. Ottiene così un lavoro; riesce a rendere confortevole il modesto appartamento in cui abita. Intanto a casa dell’ex moglie tutto si svolge nel migliore dei modi: riesce ad avere le confidenze di Miranda e di Lydia, Chris e Natalie, dei quali avverte l’affetto e la nostalgia per il padre, riuscendo anche a mettere zizzania fra la sua ex moglie e Stu, il nuovo fidanzato. Al ristorante il pranzo con il produttore coincide con il pranzo di fidanzamento di Miranda con Stu. Daniel viene smascherato ma riesce ad ottenere l’affetto dei figli e forse di Miranda, che capisce quanto sia importante Daniel per i ragazzi.

4. LA VITA È BELLA (1997)

LA STORIA

Durante la dittatura fascista, Guido Orefice, giovane ebreo trasferitosi nella campagna toscana, conosce una maestra elementare, Dora, e con lei costruisce una famiglia. L’aggravarsi delle Leggi Razziali e i rastrellamenti nazisti portano l’uomo ad essere deportato in campo di concentramento con il figlioletto Giosuè. Per proteggere il piccolo dagli orrori dello sterminio, Guido costruisce eroicamente un elaborato mondo di vertiginose fantasie.

5. BIG DADDY – UN PAPÀ SPECIALE (1999)

LA STORIA

Sonny Koufax è un adulto immaturo, laureato in legge ma senza lavoro stabile e con dei problemi con la sua fidanzata Vanessa, desiderosa di realizzarsi nella vita. Sonny divide un appartamento a Manhattan con un suo amico del college, Kevin, che contrariamente al protagonista è affermato sia nel lavoro che nella vita: è infatti un avvocato prossimo alle nozze con la sua ragazza Corinne.

Un giorno, mentre Kevin sta andando in Cina per questione di affari, Sonny riceve un’inaspettata visita da un bambino di 5 anni, Julian, insieme ad una lettera destinata a Kevin nella quale c’è scritto che quel bambino è il figlio dello stesso, lasciatogli dalla madre venuta a mancare pochi giorni prima. Sonny tenta allora di contattare i servizi sociali, ma poiché questi sono chiusi per il Columbus Day, decide di tenerlo fino al giorno seguente cercando di fare amicizia con il bambino.

Il giorno dopo Sonny, spacciandosi per Kevin, cioè il padre naturale, decide di adottare il bambino finché gli assistenti sociali non gli troveranno una nuova famiglia. Più tardi, Sonny e Julian vanno a casa di Vanessa, che però si scopre avere tradito il fidanzato con Sid, un signore di età avanzata che a detta della ragazza è però un uomo pieno di esperienza e con dei piani futuri. Sonny, disgustato, se ne va e rompe il rapporto con Vanessa. I due legano molto e Sonny permette a Julian di fare quello che vuole: il bambino ha piena libertà nel vestirsi, nel comportarsi e persino nel scegliere il proprio nome, tanto da chiamarsi liberamente “Frankenstein”.

Sonny incontra poi Layla, la sorella di Corinne, con la quale comincia a frequentarsi. Nel frattempo Julian comincia la scuola e Sonny cerca di far capire al bambino cos’è giusto e cos’è sbagliato, cominciando insieme a lui un percorso di crescita personale: Julian impara infatti le regole basilari della società, mentre Sonny impara a prendersi cura di se stesso attraverso gli insegnamenti impartiti a Julian. Tuttavia, proprio quando tutto sembrava andare per il meglio, suona alla porta l’assistente sociale che costringe Julian a lasciare Sonny dopo avere scoperto la vera identità dell’uomo. Sonny però non si arrende e decide di andare in tribunale insieme a due suoi amici avvocati, raggiunti in seguito a sorpresa anche da Layla e Kevin. Le testimonianze chiamate da Sonny non ottengono però il risultato sperato e il giudice decide di non affidare la custodia di Julian a Sonny ma al padre naturale Kevin, che nel frattempo riconosce il legame di sangue. L’epilogo si svolge esattamente un anno, 3 mesi e 6 giorni dopo, al compleanno di Sonny. Sonny ora è un avvocato, sposato con Layla e padre di un bimbo, mentre Kevin, Corinne e Julian sono ormai diventati una famiglia.

6. BILLY ELLIOT (2000) 

LA STORIA

Durham, 1984. Sono gli anni in cui la classe operaia inglese è in lotta per la chiusura delle miniere indetta dal primo ministro Thatcher, che lascerebbe molte famiglie senza lavoro. Protagonista della storia è l’undicenne William ‘Billy’ Elliot (interpretato da Jamie Bell) figlio e fratello di 2 dei minatori in protesta. Costretto dal padre a fare pugilato, Billy scopre di avere un innato talento per la danza quando, nella palestra in cui lui si allena, una caparbia insegnante di ballo inizia a tenere delle lezioni di danza classica. Billy capisce così di preferire le lezioni tenute da Miss Wilkinson, interpretata da Julie Walters (Harry Potter, Rita Rita Rita) a quelle di boxe. Sarà proprio Miss Wilkinson la prima a credere in lui: l’insegnante vede in lui un talento, capisce la passione che Billy mette nel ballo e la sensazione di libertà che egli stesso prova quando mentre lo fa. Unica sostenitrice di Billy oltre all’insegnante è la nonna (Jean Heywood), ed è probabilmente proprio dalla nonna che Billy ha ereditato la passione e il suo talento per la danza. La nonna voleva fare la ballerina proprio come lei stessa ammette e come si evince quando, sentendo le noti provenienti dalla palestra sottostante l’appartamento della famiglia Elliot, la donna si alza dal letto e muove qualche passo a ritmo di musica. Non riesce a fare altrettanto il padre di Billy, il duro Jackie Elliot (interpretato da Gary Lewis). A capo della protesta, Jackie è un uomo duro, rimasto vedovo quando Billy era piccolo, contrario al fatto che Billy balli perché la danza è roba da femmine. Della stessa opinione è il fratello di Billy, Tony (Jamie Draven), anche lui minatore in protesta e ancora più convinto che la danza non sia una cosa per il maschi. Proprio a causa della loro ostilità all’inizio Billy è costretto a seguire le lezioni di danza di nascosto, che però lo motivano sempre di più e infine lo convincono a partecipare al provino per la Royal Ballet School di Londra.

7. ALLA RICERCA DI NEMO (2003)

LA STORIA

In questa meravigliosa avventura subacquea, ricca di personaggi indimenticabili, umorismo e grandi emozioni, “Alla ricerca di Nemo” racconta l’importantissimo viaggio e la divertente avventura di Marlin (con la voce di Luca Zingaretti), un pesce pagliaccio particolarmente protettivo, e di suo figlio Nemo, separati quando Nemo viene inaspettatamente portato via dalla Grande barriera corallina per essere messo in un acquario nello studio di un dentista. Incoraggiato dalla compagna di viaggio Dory (con la voce di Carla Signoris) un gentile pesce chirurgo blu del Pacifico dalla memoria corta, Marlin intraprende un lungo e pericoloso viaggio durante il quale si trova a essere l’improbabile eroe di un’epica impresa di salvataggio di suo figlio, il quale nel frattempo sta tentando per conto proprio di tornare a casa sano e salvo.

8. BIG FISH – LE STORIE DI UNA VITA INCREDIBILE (2003)

LA STORIA

William Bloom, al capezzale di suo padre, cerca di scoprire che uomo fosse attraverso i racconti mitici e le tante leggende, che Edward Bloom gli ha raccontato fin da quando era bambino e ai quali, da un po’ di anni a questa parte, ha smesso di credere.

9. LA RICERCA DELLA FELICITÀ (2006)

LA STORIA

Nel 1981 a San Francisco, Chris Gardner cerca di sbarcare il lunario vendendo una partita di scanner per rilevare la densità ossea, acquistata con i risparmi di una vita. Le vendite tuttavia scarseggiano: molti medici ritengono il macchinario eccessivamente costoso e, tutto sommato, inutile. La situazione economica si fa sempre più disperata per Chris e la sua famiglia, composta dalla moglie Linda e dal figlio Christopher.

Un giorno Chris vede un broker arrivare al posto di lavoro con la sua Ferrari e gli chiede a bruciapelo, ironicamente: “Due domande: che lavoro fa, e come si fa?”. Decide quindi di provare a diventare anche lui broker per la stessa azienda, la Dean Witter.

La moglie, esasperata dalle privazioni, dal lavoro che grava interamente sulle sue spalle e, soprattutto, stanca di sentir parlare il marito di progetti irrealizzabili, lo lascia.

Chris entra come stagista alla Dean Witter, dove però non gli viene fornito alcuno stipendio: deve affrontare un corso non pagato della durata di sei mesi, alla fine del quale solo un aspirante broker dei venti partecipanti verrà assunto. Compito degli stagisti è contattare quanti più clienti possibile e “chiudere” il maggior numero di contratti.

Chris viene buttato fuori da casa perché non paga l’affitto; allo stesso modo, gli viene confiscata l’automobile per una serie di multe non pagate. Si trasferisce in un motel poco distante, ma il proprietario dopo settimane di inutili richieste di pagamento gli farà trovare la serratura cambiata e i suoi averi fuori dalla porta. Chris non si perde d’animo, continua imperterrito a cercare ogni giorno assieme a Christopher i soldi per mangiare e dormire, passando molte notti nei dormitori per senzatetto e addirittura nel bagno della metropolitana.

Si divide tra la vendita degli ultimi scanner rimasti, il lavoro in azienda e la cura del figlio, che crede fermamente in lui nonostante la situazione difficile. Alla fine del corso semestrale, gli è comunicato che è proprio lui il candidato scelto per l’assunzione. La sua gioia sarà incontenibile e potrà tornare ad avere una casa e una vita dignitosa.

10. THE ROAD (2009)

LA STORIA

In seguito ad una catastrofe apocalittica globale avvenuta 14 anni addietro, la Terra è diventata un grigio deserto freddo abitato da pochi sopravvissuti. Il disastro ha portato alla formazione di bande di cannibali e criminali, disposti a tutto pur di sopravvivere. La storia è incentrata su un padre e un figlio che percorrono a piedi gli Stati Uniti con la speranza di raggiungere a sud un clima migliore.

Alla disperata ricerca di cibo e di tutto ciò che possa essere loro utile, i due si spingono sempre più vicino alla costa, trascinando un carrello della spesa contenente le poche cose che rimangono loro. L’oggetto più prezioso di tutti è però la pistola che l’uomo si porta dietro da anni, con solo due pallottole; ha istruito il figlio su come usarle, raccomandandogli di non cadere vivo nelle mani dei cannibali.

Durante il sonno, l’uomo è turbato dal ricordo della moglie, che dopo aver dato alla luce il loro figlio, non riesce ad accettare la nuova situazione, fatta di privazioni e stenti, fino a quando una notte, dopo una discussione col marito, decide di uscire di casa nella notte, al buio, con l’intenzione di suicidarsi.

Percorrendo la strada verso la costa, disperati, i due incappano in un deposito di cibo sotterraneo dove riescono a trovare il necessario per rimettersi in forze. Con il passare del tempo l’uomo diventa sempre più cinico ed egoista (atteggiamento necessario per sopravvivere), mentre il figlio mantiene un atteggiamento buono e generoso.

Poco dopo aver lasciato il deposito i due s’imbattono in un vecchio di nome Eli, stremato dalle fatiche; il bambino convince il padre a dare da mangiare al vecchio, che poco dopo lasciano a sé stesso.

Raggiunta la costa, i due non trovano quello che si aspettavano, ma unicamente la solita desolazione. Mentre l’uomo cerca rifornimenti, uno sconosciuto ruba ai due tutto il loro avere e fugge. Nonostante il padre sia indebolito a causa delle pessime condizioni di salute, riescono a raggiungere il ladro che, sostenendo di essere disperato, prega l’uomo di lasciarlo vivere. Nonostante le suppliche del ladro, l’uomo gli ordina di spogliarsi e di dargli tutto quello che ha con sé, gridando: “Tu non avresti avuto problemi a lasciarci morire”. Detto questo lo abbandona senza i vestiti sulla spiaggia.

Così come è successo per il vecchio Eli, anche in questa situazione è il figlio a dare un epilogo positivo all’evento: convinto il padre, i vestiti (oltre a una scatoletta di cibo) verranno restituiti e lasciati in terra, anche se dell’uomo non si ha più traccia.

Le cose si complicano quando un’imboscata tenuta da un’altra coppia di sopravvissuti con arco e frecce ferisce il padre a una gamba, cosa che gli renderà impossibile trascinare tutte le provviste accumulate.

In punto di morte, l’uomo ricorda al figlio come usare la pistola e come comportarsi, sostenendo che non deve arrendersi alle immoralità e cercare “i buoni”. Perduto il padre, il ragazzo incontra una famiglia di sopravvissuti non aggressivi e, dopo iniziali dubbi e paure, accetta di unirsi a loro.

11. FATHER AND SON

LA STORIA

Tra il vostro figlio biologico e quello che avete cresciuto per sei anni credendolo vostro, quale scegliereste? In Father and Son la vita di una coppia è sconvolta dall’arrivo di una telefonata dell’ospedale: il loro bambino di sei anni, Keita, non è il loro figlio biologico. L’ospedale ha commesso un errore e, dopo il parto, ha consegnato alla coppia il bambino sbagliato. Ryota, il padre, è costretto a prendere una decisione cruciale, a scegliere tra “natura” e “cultura”. Il film è la storia toccante di un uomo costretto a fare i conti con se stesso quando per la prima volta la vita lo mette di fronte a una prova più dura di tutte le altre.

12. PADRI E FIGLIE (2015)

LA STORIA

Padri e figlie – Fathers & Daughters è una storia d’amore tra un padre e una figlia che vivono a New York City. E’ un racconto originale che si svolge su due piani paralleli ma lontani nel tempo. La trama infatti si sposta avanti e indietro tra gli Anni 80, il periodo in cui Jake Davis, romanziere premio Pulitzer rimasto vedovo, lotta contro un serio disturbo mentale mentre cerca di crescere nel miglior modo possibile la figlioletta Katie di 5 anni. 25 anni dopo, Katie è una splendida ragazza che vive a Manhattan, da anni lontana dal padre, combatte ancora i demoni della sua infanzia tormentata e l’incapacità di abbandonarsi ad una storia d’amore.

13. CAPTAIN FANTASTIC (2016)

LA STORIA

Ben vive con la moglie e i sei figli, isolato dal mondo nelle foreste del Pacifico nord-occidentale. Cerca di crescere i suoi figli nel migliore dei modi, infondendo in essi una connessione primordiale con la natura. Quando una tragedia colpisce la famiglia, Ben è costretto suo malgrado a lasciare la vita che si era creato, per affrontare il mondo reale, fatto di pericoli ed emozioni che i suoi figli non conoscono.

14. TUTTO IL MIO FOLLE AMORE (2019)

LA STORIA

Sono passati sedici anni dal giorno in cui Vincent è nato e non sono stati sedici anni facili per nessuno. Né per Vincent, immerso in un mondo tutto suo, né per sua madre Elena e per il suo compagno Mario, che lo ha adottato. Willi, che voleva fare il cantante, senza orario e senza bandiera, è il padre naturale del ragazzo e una sera qualsiasi trova finalmente il coraggio di andare a conoscere quel figlio che non ha mai visto e scopre che non è proprio come se lo immaginava. Non sa, non può sapere, che quel piccolo gesto di responsabilità è solo l’inizio di una grande avventura, che porterà padre e figlio ad avvicinarsi, conoscersi, volersi bene durante un viaggio lungo le strade deserte dei Balcani in cui avranno modo di scoprirsi a vicenda, fuori dagli schemi, in maniera istintiva. E anche Elena e Mario, che si sono messi all’inseguimento del figlio, riusciranno a dirsi quello che, forse, non si erano mai detti. “Ora capisco cosa cercavi di dirmi e quanto soffrivi sapendo di avere ragione. Ma avrei potuto dirti, Vincent, che questo mondo non è adatto a uno così bello come te”. Vincent – Don Mc Lean

15. SULLE ALI DELL’AVVENTURA (2020)

LA STORIA

Christian, uno scienziato visionario, studia oche selvatiche. Per suo figlio, un adolescente ossessionato dai videogiochi, l’idea di trascorrere le vacanze con suo padre nel deserto rappresenta un incubo. Tuttavia, padre e figlio si riavvicineranno per portare a termine un progetto folle: salvare una specie in via di estinzione grazie all’aeroplano ultraleggero di Cristian. Partono così per un viaggio avventuroso e incredibilmente emozionante.

2021-03-19T16:49:28+01:00