Si chiude Fiera Didacta Italia 2021

Fissate le date della prossima edizione in presenza alla Fortezza da Basso dal 10 al 12 marzo 2022

ROMA – Si chiude stasera la quarta edizione di Fiera Didacata Italia con al suo attivo 658 eventi totali fra seminari, convegni, webinar e workshop immersivi e 16.000 ore formative erogate ai docenti.

Tante le nuove iscrizioni a questa edizione, che si è svolta interamente on line. Successo per le nuove sezioni formative come gli eventi dedicati alla scuola dell’infanzia 0-6, l’iniziativa Fare, non provare che ha messo in campo per la prima volta centinaia di dirigenti scolastici, il progetto Didacta in classe con il coinvolgimento entusiasta di intere classi di studenti, che per il primo anno hanno partecipato attivamente alla mostra.

Una edizione che, nell’area DIDACTA GREEN grazie alla partecipazione di tutti i protagonisti, ha messo al centro del dibattito formativo l’educazione ambientale, la difesa del pianeta, l’economia circolare e l’innovazione verde con un articolato programma di incontri, workshop e buone pratiche di sostenibilità.   

Fra i relatori illustri, il segretario del Partito Democratico Enrico Letta (che ha preso parte al Convegno Educazione alla cittadinanza attiva e all’evento Musica e futuro virtuale promosso e organizzato dalla Scuola di Musica di Fiesole), Andreas Schleicher, Responsabile OCSE di Pisa, la virologa Ilaria Capua, il giurista Gherardo Colombo, l’attore e regista Alessandro Gassmann, la vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera, Rossella Muroni.

Nella passerella virtuale di Didacta Italia 2021 sono saliti anche tanti giovani con le loro storie, i loro sogni da raccontare e condividere con le nuove generazioni come il cantante ex professore di matematica Lorenzo Baglioni Linda Raimondo, la ragazza ‘spaziale’ aspirante astronauta, studentessa di Fisica all’Università di Torino che ha parlato di “Scienze, Sogni, Materie Stem e Futuro”.

2021-04-29T17:43:51+02:00