La mia bambina è una forza della natura ma ha problema di crescita…

Buona sera sono la mamma di una bambina di 8 anni. La mia bambina è una forza della natura ma ha un piccolo problema legato alla crescita. Dopo diverse indagini con i medici siamo arrivati ad un problema di accrescimento idiopatico, la bambina insomma ha una altezza equivalente ad una bambina di 6 anni e il suo futuro valore sarà sul 1,50 in età adulta. Fortunatamente non è legato a nessun problema endocrinologico o genetico, e questo ci rende felici, ma il problema è il suo sentirsi più piccola rispetto ai coetanei. Per ora nessuno la prende in giro ma a volte capita che non credano che abbia 8 anni. Lei vedo che ci rimane male e spesso mi chiede perché è così piccola, noi rispondiamo che non siamo tutti uguali e che ognuno ha i suoi tempi per crescere. Ma abbiamo paura per il futuro che in qualche modo possa essere oggetto di prese in giro, come possiamo aiutarla a non restarci male o a sapersi difendere?

Mamma


Cara mamma,
capiamo perfettamente i vostri timori di genitori, sappiamo che prima di essere arrivati alla diagnosi avrete affrontato molte indagini e il fatto di aver raggiunto finalmente una valutazione definitiva, priva di ulteriori problematiche, vi ha sicuramente rassicurati. Anche vostra figlia si sarà dimostrata molto forte, in questo percorso, e come dite voi stessi è una forza della natura. Sappiamo bene quanto è difficile per un bambino vedere tanti medici e spesso non capendone i motivi. Ma tutto ciò è servito a tranquillizzarvi sugli aspetti medici, ed era inevitabile,  e ciò vi permetterà, di affrontare, con forza, gli aspetti più prettamente psicologici. Forse capiterà di fare i conti con prese in giro o forse, ce lo auguriamo, non capiterà. Ciò che vi consigliamo è di non mettervi in uno stato d’ansia, lavorate con la bambina sulla propria autostima, non concentratevi sull’altezza, e continuate a rimandarle che ognuno è diverso. Vista l’età della bimba potrebbero esserle utile leggere storie che parlano delle diversità o proporle dei film sempre su questo tema. Cercate di valorizzare ciò che ha piuttosto che ciò che non ha. Se nella pre-adolescenza o adolescenza il problema diventasse più importante e notate una sofferenza nella ragazza, potrebbe anche esserle utile un suo percorso psicologico, dove il focus sarà certamente quello di valorizzare le sue attitudini e capacità.
Un caro saluto!

2021-03-25T09:34:57+01:00