Johnny Depp non potrà più portare in tribunale il The Sun

Il quotidiano lo aveva definito "picchiatore di mogli", in riferimento alle accuse dell'ex moglie Amber Heard

ROMA – Continuano i problemi legali di Johnny Depp. L’attore non potrà più fare ricorso contro la sentenza che aveva rigettato la sua accusa di diffamazione nei confronti del The Sun. Il quotidiano, in riferimento alle accuse di violenza contro Depp dall’ex moglie Amber Heard, lo aveva definito “picchiatore di mogli“.  A stabilirlo è stata una Corte inglese, che ha bloccato il percorso legale intrapreso dagli avvocati dell’attore. I fan di Depp si sono subito scagliati sui social contro questa decisione tanto che l’hashtag #JusticeForJohnnyDepp è in tendenza su Twitter.

Nei mesi scorsi Johnny Depp è stato licenziato dalla Warner Bros. Pictures e quindi non sarà in Animali Fantastici 3 nei panni del mago oscuro Gellert Grindelwald. La decisione della major è stata presa a seguito della decisione dell’Alta Corte di Londra, che ha respinto la denuncia di diffamazione di Depp nei confronti del Sun che, in un articolo del 2018, lo accusava di aver picchiato la sua ex moglie Amber Heard, con la quale ha avuto una relazione dal 2012 al 2016. 

Dopo le dimissioni, Johnny Depp aveva postato una lettera per i suoi fan su Instagram:

Alla luce degli eventi recenti, vorrei rilasciare una breve dichiarazione. Prima di tutto, vorrei ringraziare tutti quelli che mi hanno manifestato il loro supporto e la loro lealtà. Mi hanno molto emozionato e commosso i vostri messaggi d’affetto e di sostegno, specialmente quelli ricevuti negli ultimi giorni. Inoltre, ci tengo a informarvi che la Warner mi ha invitato a rinunciare al ruolo di Grindelwald in ‘Animali Fantastici 3’: una richiesta che rispetto e che ho accettato.

Il surreale verdetto del tribunale britannico non cambierà la mia volontà di combattere per la verità e vi confermo che ho intenzione di fare appello. Le mie convinzioni restano forti e intendo dimostrare che le accuse contro di me sono false. La mia vita e la mia carriera non saranno intaccate da questo momento particolare”.

Inoltre, la Warner, in un comunicato, ha ringraziato Depp per il lavoro svolto fino ad oggi ed ha annunciato che il terzo capitolo del prequel della saga di Harry Potter creato dalla mente di J.K. Rowling è attualmente in fase di produzione e che il ruolo di Grindelwald sarà assegnato ad un altro attore. 

2021-03-26T08:35:39+01:00