Tg Cinema – Edizione del 31 marzo

Da 'The Suicide Squad' a 'Genitori VS Influencer': scopri tutte le news

ROMA – È online la nuova edizione del Tg Cinema.

GABRIELE MUCCINO CONTRO I DAVID DI DONATELLO SUI SOCIAL

Dopo l’annuncio delle candidature ai David di Donatello 2021, Gabriele Muccino si è scagliato su Twitter contro i giurati del premio perché deluso dalla scarsa attenzione avuta sul suo ultimo film ‘Gli anni più belli’. “L’avete fatta grossa. A perdere non sono io, ma la vostra credibilità, smarrita peraltro da tempo”, ha twittato il regista, che farà il tifo per Micaela Ramazzotti candidata a Miglior attrice protagonista e Claudio Baglioni a Miglior canzone originale per ‘Gli anni più belli’. Inoltre, Muccino in un tweet successivo ha scritto di non essere riuscito a vedere fino alla fine ‘Favolacce’ dei fratelli D’Innocenzo, con tredici nomination, perché annoiato dal film.

GENITORI VS INFLUENCER, DAL 4 APRILE SU SKY CINEMA E NOW

Quanto è difficile oggi essere il padre single di una teenager? Lo racconta ‘Genitori vs Influencer’ di Michela Andreozzi. Il film Sky Original – in arrivo il 4 aprile su Sky Cinema e Now – racconta di Paolo (interpretato da Fabio Volo), un papà single alle prese con la figlia adolescente, Simone (interpretata da Ginevra Francesconi), che ha il sogno di diventare influencer, come il suo idolo Ele-O-Nora (interpretata da Giulia De Lellis). Nonostante abbia un’avversione nei confronti delle star del web e dei social, Paolo capisce che i nuovi mezzi di comunicazione, se maneggiati con cura, possono regalare una possibilità. “Io credo che l’umanità si sia evoluta proprio perché l’essere umano si influenza a vicenda. È il messaggio che viene veicolato che fa la differenza. Il problema non è l’influencer in sé ma è come influenza perché si possono mandare messaggi sbagliati anche attraverso programmi tv, il cinema, la musica e la letteratura”, ha dichiarato Volo in occasione della conferenza virtuale del film.

WOODY ALLEN: “ACCUSE DI MOLESTIE CONTRO DI ME SONO ASSURDE”

Woody Allen, dopo trent’anni di silenzio, torna a smentire le accuse di molestie contro di lui avanzate dalla sua figlia adottiva Dylan Farrow. “Tutto ciò è assurdo ma non penso che lo inventi. Ritengo che lo creda”, ha detto il regista ai microfoni di CBS, in un’intervista registrata lo scorso luglio ma andata in onda solo ora. Le accuse sono emerse dopo la separazione da Mia Farrow, con la quale il regista ha tre figli. A complicare la separazione è stata la relazione di Allen con un’altra delle figlie adottive di Farrow, Soo-Yi Previn. I due si sono sposati nel 1997 e hanno adottato due bambine, ormai grandi. “Non avrebbero dato due bimbe a una persona che ritenevano un pedofilo”, ha dichiarato Allen.  

THE SUICIDE SQUAD, IL FILM DI GUNN DEBUTTA AL CINEMA AD AGOSTO

Sono pronti a morire per salvare il mondo e lo faranno al cinema dal 5 agosto. I super cattivi di The Suicide Squad – squadra composta, tra i tanti, da Bloodsport, Peacemaker, Capitan Boomerang, King Shark, Blackguard e Harley Quinn – arriveranno nelle sale proprio la prossima estate, nel nuovo capitolo diretto da James Gunn dal titolo ‘Missione Suicida’. Non si tratta di un sequel o un reboot del precedente. Il regista di ‘Guardiani della Galassia’ 1 e 2 porta sullo schermo un racconto ironico e allo stesso tempo pieno d’azione animato dallo schieramento dei delinquenti più degenerati della DC, che si ritroverà coinvolto in una missione di ricerca e distruzione. Ad ogni passo falso il rischio è la morte per mano dei loro avversari o di un compagno di squadra. Il film è interpretato da Margot Robbie, Idris Elba, John Cena, Joel Kinnaman, Sylvester Stallone e Viola Davis.

2021-04-08T17:56:03+02:00