Regé-Jean Page non sarà nel cast di Bridgerton 2 (ed è subito dramma)

Esiste ancora un motivo per continuare a vedere la serie?
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA –  Per coloro che si sentivano spostat* con il Duca di Hastings, per coloro che lo ritenevano l’unica ragione di vita e il primo e l’ultimo pensiero della giornata, per coloro che sarebbero volut* essere quell’ormai famoso cucchiaino di scena, per coloro che pensavano al giorno che Simon sarebbe venuto nella propria città in sella al cavallo per una proposta di matrimonio da ‘mille e una notte’ e per coloro che continuano guardare le foto della prima stagione come fosse il proprio album dei ricordi. Voi e noi tutti abbiamo ancora una ragione continuare a vedere Bridgerton anche senza Regé-Jean Page, l’interprete dell’amatissimo duca? La risposta è sì. Ma andiamo per gradi. L’attore inglese non sarà nel cast di Bridgerton 2, come annunciato dalla produzione. Il contratto di Regé-Jean prevedeva la sua presenza solo nella prima stagione. Sarà presente, invece, sua moglie Daphne Bridgerton (interpretata da Phoebe Dynevor). Il protagonista della seconda stagione è Lord Anthony Bridgerton (interpretato da Jonathan Bailey). Questo ci sembra un buon motivo per continuare a guardare Bridgerton!

Se nella prima stagione abbiamo visto nei panni dei protagonisti Daphne Bridgerton (Phoebe Dynevor) e il Duca di Hastings (Regé-Jean Page), nel secondo capitolo di Bridgerton a guidare la storia saranno Lord Anthony Bridgerton (Jonathan Bailey), fratello maggiore di Daphne, e Kate Sharma, interpretata dalla new entry del cast Simone Ashley. La giovane attrice, che abbiamo già visto in Sex Education e Because the Night, si calerà nei panni di una ragazza determinata, intelligente appena arrivata a Londra, discendente di una famiglia di origine indiana. Inutile dire che Anthony metterà gli occhi su di lei. Lord Bridgerton, però, dovrà dosare i suoi istinti perché Kate non sopporta gli sbruffoni. Inoltre, il personaggio interpretato da Bailey è in una profonda crisi sentimentale dopo aver chiuso la sua storia d’amore con la cantante Siena, alla fine della prima stagione. 

Basata sulla saga di bestseller della scrittrice Julia Quinn, la serie originale Netflix è la prima targata Shondaland (casa di produzione fondata da Shonda Rhimes). Creata dal suo collaboratore di lunga data, Chris Van Dusen (ScandalGrey’s AnatomyPrivate Practice), che ha debuttato con la sua prima stagione il 25 dicembre sulla piattaforma.

LEGGI QUI LA RECENSIONE DELLA PRIMA STAGIONE DI BRIDGERTON

BRIDGERTON 2, QUANDO INIZIANO LE RIPRESE

Le riprese di Bridgerton 2, tratta dal secondo romanzo di Julia Quinn, inizieranno in primavera a Londra.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it