Università: docenti, ricercatori e allievi spiegano come prepararsi al meglio per l’ammissione alla Sant’Anna di Pisa

12 incontri online per prendere dimestichezza con le prove del concorso
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Dodici incontri online tra aprile e luglio per confrontarsi con docenti, ricercatori, allievi e allieve sul concorso di ammissione alla Scuola Superiore Sant’Anna, ateneo pubblico a ordinamento speciale, per prendere dimestichezza con le prove di concorso per i corsi ordinari di I livello e a ciclo unico per l’anno accademico 2021 / 2022, avere chiarimenti sul loro svolgimento e ricevere indicazioni su come affrontarle. Ricevere, in una parola, quelle dritte che possono permettere una preparazione più efficace al concorso di ammissione, che vede, come primo passo, le preselezioni affidate al test Tolc, erogato dal Consorzio Cisia. È quanto si legge in una nota dell’Università di Pisa.

Per aprile sono in agenda tre appuntamenti:

  • Il primo, che inaugura la serie, mercoledì 14 aprile alle 17.00 con Alessio Moneta, docente di economia politica, con il focus sulle prove di concorso per economia e management, giurisprudenza, scienze politiche;
  • il secondo, mercoledì 21 aprile alle 17 con Arianna Menciassi, docente di robotica biomedicale e prorettrice vicaria, con il focus sulle prove di concorso per ingegneria;
  • il terzo mercoledì 28 aprile, sempre alle 17, con le testimonianze delle allieve e degli allievi che raccontano la “loro” esperienza al concorso di ammissione, concentrandosi per questo appuntamento su ingegneria, medicina e chirurgia, scienze agrarie e biotecnologie.

Il programma dettagliato è disponibile QUI, dove sono riportate anche le indicazioni per iscriversi ai singoli eventi, sulla piattaforma Webex.  Intanto, sono già aperte le iscrizioni alle preselezioni e al concorso di ammissione 2021/2022.

Preselezioni

Per le preselezioni, sulla base dei risultati conseguiti nel test Tolc a partire da febbraio 2020, le candidate e i candidati saranno ammessi alle prove scritte e, a seconda dell’esito, a quelle orali, previste a Pisa in presenza tra agosto e settembre 2021, nel rispetto delle norme di sicurezza. Il test Tolc è la prova di preselezione valida per tutti i settori disciplinari della Scuola Superiore Sant’Anna: scienze politiche, economia e management, giurisprudenza per la classe di Scienze sociali; ingegneria, scienze agrarie e biotecnologie, con l’eccezione di medicina e chirurgia (inclusa nella classe di Scienze sperimentali) per la quale non è prevista la preselezione. In questo caso, le candidate e i candidati si iscrivono e accedono al concorso in maniera diretta. L’iter di selezione per entrare alla Scuola Superiore Sant’Anna e, in maniera contestuale, acquisire lo status di studentessa o di studente dell’Università di Pisa si presenta come una sfida unica nel suo genere in Italia, insieme a quella della Scuola Normale Superiore.

Chi supera le varie fasi del concorso e, a settembre 2021, sarà dichiarato vincitrice e vincitore, sceglierà uno dei settori disciplinari offerti dalla Scuola Superiore Sant’Anna. A tutte le vincitrici e a tutti i vincitori del concorso saranno garantiti, senza alcuna spesa, il percorso formativo integrativo di eccellenza, l’alloggio nel campus, il servizio di mensa e servizi ad hoc, come la possibilità di accedere alla biblioteca, nel rispetto delle norme anti Covid-19.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it