All’IC Viale Legnano di Parabiago studenti dipingono panchina rossa

Preside Monica Fugaro: "Presto posizionata all'ingresso e poi la inaugureremo"

MILANO – Come si suol dire, ogni promessa è debito. Ne sono convinti all’istituto comprensivo ‘viale Legnano’ di Parabiago dove, stamane, studenti e studentesse hanno pitturato la ‘loro’ panchina rossa contro la violenza sulle donne. La realizzazione della simbolica seduta, infatti, era stata annunciata lo scorso febbraio dalla preside Monica Fugaro che, proprio con diregiovani.it, aveva previsto la data di inizio – e contestuale fine – dei lavori in primavera. Ora manca solo l’evento di inaugurazione “che organizzeremo di certo non appena le condizioni lo consentiranno”, ha garantito la dirigente.

Una vecchia panchina di metallo, che da oggi ha quindi nuova vita, “recuperata dal corridoio della nostra palestra e messa in bella mostra sotto la tettoia d’ingresso, per proteggerla dalle intemperie”. Giusto un paio di giorni, perché si asciughi, prima di essere posata definitivamente di fronte alla scuola secondaria di primo grado, “in una posizione ben visibile anche dalla strada”, ha raccontato soddisfatta all’agenzia Dire la docente Stefania Borsani.

Grazie alla collaborazione con Ranzy – giovane rapper di Busto Arsizio, all’anagrafe Andrea Randazzo – che durante il lockdown ha sensibilizzato studenti e studentesse della 2A e della 3E all’importanza del rispetto della figura femminile, e l’artista Larissa Cappelletti, che invece stamane ha dato ad alunni e alunne alcuni elementi di educazione all’immagine, la panchina “è stata perfettamente colorata ma è stata anche un’ulteriore occasione in cui avvicinare i ragazzi a temi importanti come la violenza di genere” ha sottolineato la preside. L’attività creativa, infatti, segue “alcuni incontri formativi sul rispetto della donna, la parità di genere e il ruolo crescente delle donne nella scienza e negli ambiti professionali tradizionalmente a maggioranza maschile– ha precisato la docente Stefania Borsani- a breve, inoltre, inizieranno incontri in videoconferenza tra studenti e un esperto psicologo. Il tutto in un’ottica di prevenzione e di promozione della donna nella società, secondo i principi dell’Agenda 2030 dell’Onu”.

“Abbiamo aderito al progetto ‘Panchine rosse’– ha concluso Fugaro- per dare il nostro piccolo contributo come scuola aperta alla comunità ma soprattutto per dare ai nostri studenti una opportunità di educazione alla cittadinanza. Siamo grati di essere stati coinvolti e siamo lieti che anche Parabiago avrà una delle 8500 panchine rosse ufficiali sparse in tutta Europa”.

Il progetto ‘Panchine rosse’ è promosso da ‘Humans to humans’ e dall’associazione ‘Stati generali delle donne’, con il supporto economico della Chiesa valdese, e coinvolge anche un istituto comprensivo di Modena e uno di Pozzallo.

2021-04-21T16:22:38+02:00