‘LOL: Chi ride è fuori’, Amazon Prime annuncia la seconda stagione

I protagonisti della prima edizione parteciperanno a LOL-Aftershow previsto sul canale YouTube di Prime Video Italia lunedì 26 dalle ore 12
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA -Dopo il grande successo della prima stagione di ‘LOL: Chi ride è fuori’, oggi, Amazon Prime Video ha annunciato la seconda stagione. In attesa di vedere chi saranno i nuovi concorrenti del comedy show e per celebrare il successo dell’edizione appena conclusa, Elio, Caterina Guzzanti, Lillo, Angelo Pintus, Frank Matano, Katia Follesa, Ciro e Fru dei The Jackal, Michela Giraud e Luca Ravenna, con Mara Maionchi e Fedez, parteciperanno a LOL-Aftershow  che sarà disponibile sul canale YouTube di Prime Video Italia, lunedì 26 aprile, dalle ore 12.

LOL 2

LOL: Chi ride è fuori titolo più visto di sempre su Prime Video in Italia

LOL: Chi ride è fuori è una sfida fra dieci comici professionisti che devono restare seri per sei ore consecutive provando, contemporaneamente a far ridere i loro avversari. Un esperimento comico senza precedenti che vede i partecipanti sfidarsi a colpi di battute con i loro diversi stili comici – stand-up, improvvisazione, commedia fisica e tanto altro – cercando di strappare una risata al gruppo senza mai cedere alla comicità degli avversari.

Alla prima risata di uno dei comici, scatterà un cartellino giallo di ammonizione, seguito alla successiva dal temuto cartellino rosso di espulsione dal gioco. Chi per ultimo rimarrà serio sarà il vincitore, e potrà donare 100.000 euro a un ente benefico di sua scelta.

La prima stagione di LOL: Chi ride è fuori, è il titolo più visto di sempre su Amazon Prime Video in Italia, ed è disponibile sul servizio streaming dal 1° aprile.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Sausan Khalil
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it