25 aprile, premiate le scuole vincitrici del concorso ‘Uguaglianza e pari dignità sociale, conquiste della democrazia’

Il concorso, promosso dal ministero dell’Istruzione e dall’Associazione Nazionale Partigiani (Anpi), è rivolto a tutte le scuole, con l’obiettivo di promuovere la consapevolezza del principio di uguaglianza sancito dall’articolo 3 della Costituzione
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – In occasione delle celebrazioni ufficiali per il 76esimo anniversario della Liberazione, il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha premiato al Palazzo del Quirinale, le scuole che si sono distinte nel concorso nazionale ‘Uguaglianza e pari dignità sociale, conquiste della democrazia’, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.  

Il concorso, promosso dal ministero dell’Istruzione e dall’Associazione Nazionale Partigiani (Anpi), è rivolto a tutte le scuole, con l’obiettivo di promuovere la consapevolezza del principio di uguaglianza sancito dall’articolo 3 della Costituzione. Le scuole sono state premiate in video collegamento. A conclusione dell’evento è stato trasmesso un video con le opere vincitrici

“Oggi celebriamo la Festa della Liberazione – ha detto il ministro rivolgendosi alle scuole in collegamento – cioè dell’atto cosciente di una, cento, mille, centomila persone che insieme hanno combattuto unite per la libertà non solo di se stessi ma di tutti, senza distinzione di fede, di origine, di genere, di convinzioni politiche, di condizioni sociali.  “Il 25 aprile oggi – ha concluso – deve essere il richiamo a tutti noi ad avere cura della nostra democrazia, al dovere di coltivare quel fiore di libertà così delicato da richiedere tutti i giorni la nostra attenzione e la nostra passione”. 

Le scuole vincitrici del concorso sono:  

Sezione Scuola dell’Infanzia 

  • Istituto comprensivo S. Prospero Medolla – Scuola dell’Infanzia Il Girotondo – San Prospero (MO), per l’elaborato “Il muro” .
  • Direzione Didattica 2 Circolo Aldo Moro – Gubbio (PG), per l’elaborato: “Diversamente uguali, ugualmente diversi”.

Sezione Scuola Primaria  

  • Istituto Comprensivo Verjus , Scuola Primaria Gianni Rodari – Novara, per l’elaborato: “Sarebbe bello…se ci impegniamo lo sarà”.

Sezione Scuola Secondaria di I grado 

  • Istituto Comprensivo Trento 5 , Scuola Secondaria di I grado G. Bresadola – Trento, per l’elaborato: “Come una preghiera laica. L’art. 3 della Costituzione. Riflessioni fra le righe”.

Sezione Scuola Secondaria di II Grado  

  • Istituto di Istruzione Superiore A.M. De Liguori – Sant’Agata de’Goti (BN), per l’elaborato “Un mondo migliore”.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it