Da un po’ di tempo vivo un momento un po’ difficile…

Buongiorno esperti vi scrivo perché da un po’ di tempo vivo un momento un po’ difficile. Mi capita di sentirmi spesso travolta da mille pensieri che non riesco ad identificare. Quando questo mi accade mi viene da piangere. Secondo voi a cosa può essere legata questa cosa? Grazie per la risposta che mi darete.

M. 16 anni


Cara M,
vogliamo dirti che può succedere alla tua età di sentirsi proprio come ci scrivi, l’adolescenza è un momento molto bello ma anche pieno di incertezze, si è alla ricerca di se stessi e della propria strada e questo può confondere e far sentire instabili. Può succedere di provare emozioni molto diverse tra loro e forse mai provate in precedenza e sentirsi attraversati da pensieri nuovi ed intensi. 
Se pensiamo inoltre al momento storico che stiamo attraversando, legato al persistere della pandemia,  può esser comprensibile una sensazione di malessere e tristezza, soprattutto per voi ragazzi che dovreste essere maggiormente spensierati, liberi di sperimentare, relazionarvi e di sognare. Non conosciamo la tua storia e come hai vissuto personalmente quest’ultimo anno, ma probabilmente come tutti i ragazzi ti sei dovuta adattare ai continui cambiamenti, alle restrizioni che hanno colpito in primo ordine la scuola con la DAD, ma anche lo sport, i contatti sociali e le esperienze tra voi coetanei.
Pensare che questa è solo una fase e che presto si potrà tornare a costruire, a pensare alle cose belle che verranno, può esser d’aiuto per arginare le emozioni più grigie. Ti consigliamo di ritagliarti dei momenti di condivisione con i tuoi amici, è importate continuare ad avere degli spazi di confronto in cui non ci senta soli, ma anche momenti di leggerezza e distrazione.
Anche chiedere aiuto è fondamentale, così come hai già fatto scrivendoci, potresti provare a condividere come ti senti con le persone a te più vicine: a volte il tirar fuori con le parole può avere una funzione catartica e aiutarti anche a comprendere meglio ciò che senti. Inoltre potresti contattare lo sportello di ascolto di psicologico, se presente nella tua scuola, lo psicologo potrebbe sostenerti in questo particolare momento di difficoltà e aiutarti a trovare nuovi stimoli per coltivare creatività e speranza.
Un caro saluto!

2021-08-02T14:42:29+02:00