Olly Eley è la prima star agender in copertina su Elle

Olly ha raccontato il viaggio alla scoperta di sé
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Cosa succede quando il corpo con cui sei nato non riflette la persona che sei?
Se lo è chiesto la rivista di moda Elle Uk, che per la prima volta ha deciso di dedicare una cover a una persona di genere non binario.

Olly Eley è modell* agender (senza genere), ossia non si identifica né come donna né come uomo.

“Se ci fosse una linea sottile che collegasse i due sessi, sarei un punto che fluttua da qualche parte tra i due, ma non legato alla linea del tutto. È l’unico modo in cui posso descriverlo”, ha raccontato alla rivista britannica. Per questo ha scelto di riferirsi a sé con il pronome ‘they’. E lo faremo anche noi.

“Prima di trasferirmi a Sydney, non avevo il linguaggio o i modelli per capire come mi sentivo”. Poi l’incontro con la comunità queer e la conoscenza dell’utilizzo del pronome ‘they’.
“Non avevo mai davvero avuto la possibilità di considerare che il ‘genere’ potesse essere qualcosa che potevo controllare se lo volevo”.

“Dopo aver disprezzato per anni il corpo con cui sono nat*, incapace di relazionarmi in alcun modo con il genere che mi è stato assegnato alla nascita, avevo finalmente trovato un modo di esistere nel mondo che aveva un senso per me”, spiegano.

“Vorrei aver saputo che andava bene esistere in questo luogo ‘intermedio’ quando stavo crescendo. Vorrei che qualcuno mi avesse detto che potevo essere chi volevo, fare quello che volevo e che ero valido e importante. I bambini trans e non binari devono sentire che sono belli e degni di amore e di una vita appagante”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Gloria Marinelli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it