Solitudine, abbandono, speranza e rinascita nel nuovo fumetto di Giacomo Bevilacqua

Troppo facile amarti in vacanza è in uscita il 13 maggio per BAO Publishing. Un racconto amaro e sincero su un futuro che va costruito un giorno alla volta
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Roma – La voce e i disegni di Giacomo Bevilacqua tornano in casa BAO Publishing con un graphic novel che ha un peso specifico nell’epoca che stiamo vivendo. Troppo facile amarti in vacanza è in uscita il 13 maggio ed è un viaggio immaginario attraverso gli occhi e l’esperienza della giovane protagonista Linda, in un’Italia di un futuro prossimo. Solitudine, abbandono, rabbia ma anche speranza, rinascita, cambiamento e inclusione, sono i grandi temi del romanzo a fumetti.

TROPPO FACILE AMARTI IN VACANZA: IL LIBRO

In un’Italia in cui la natura si è ripresa i propri spazi in modo lento, silenzioso e inquietante e in cui buona parte degli abitanti sembra aver abbandonato il Paese. Una ragazza e il suo cane si preparano a lasciare Roma, verso il confine.
Linda parte a piedi, da Sud a Nord, andando incontro a ingiustizie, a paradossi e a una disillusione che ormai permea tutto il territorio. Sul suo cammino incontra personaggi grotteschi, uomini e donne chiusi nelle loro convinzioni, persone intolleranti, meschine, che antepongono a ogni cosa il proprio interesse privato, un mondo in cui l’egoismo e il desiderio di sopraffazione hanno cancellato l’empatia e la solidarietà.
C’è solo un pensiero che consola Linda, assieme al suo fido cane Follia: una persona in una camera d’albergo a cui la sua mente sembra tornare nelle brevi pause durante il suo viaggio, un pensiero in cui trovare pace e riposo. Una persona che quando parla con lei, attraverso i suoi racconti, riesce a farle credere che una speranza, veramente, possa esistere.

«Non ho mai visto il mio Paese come un brutto posto in cui vivere. Ma…»

Giacomo Bevilacqua anticipa l’uscita del fumetto con una riflessione su Instagram. “Da una parte mi spiace che Troppo facile amarti in vacanza esca in un momento simile, dall’altra penso non ci sia momento migliore perché questo libro parla di molte delle contraddizioni platealmente visibili nel nostro Paese”

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Giacomo Keison Bevilacqua (@keison22)

 

Troppo facile amarti in vacanza è un racconto amaro e sincero

Il fumetto è un invito a costruire il futuro un giorno alla volta, “Perché non esistono certezze al di là del fatto che il sole sorgerà anche domani”.

“Se cerchi me, sono andata via, un passo dopo l’altro. A piedi, su fino al confine. Che quando si fugge da ciò che si amava, si fugge sempre lentamente.”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Fabrizia Ferrazzoli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it