‘Tracce di Memoria’, proclamate le scuole vincitrici del concorso

Il concorso per le scuole - giunto alla settima edizione - è promosso dal Ministero dell’Istruzione, in collaborazione con la Rete degli archivi per non dimenticare e con la Direzione Generale Archivi del Ministero della Cultura
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Sono state annunciate questa mattina, nell’Aula di Palazzo Madama, le opere delle scuole vincitrici della VII edizione del Concorso nazionale ‘Tracce di Memoria’, nell’ambito del Giorno della Memoria dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice.  

La cerimonia si è svolta alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, della presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, del presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico. L’evento, trasmesso in diretta su RAI 2, è stato condotto dai giornalisti Maurizio Molinari e Monica Maggioni. Si sono alternate, nell’emiciclo, le testimonianze di alcuni familiari delle vittime del terrorismo.  

In un video di saluto, il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha introdotto i lavori realizzati dalle studentesse e dagli studenti.  

“Ringrazio moltissimo la presidente del Senato per aver voluto le scuole in questa giornata della Memoria dedicata alle vittime del terrorismo. Dedicata alle famiglie. A tutti coloro che hanno portato il peso del dolore – ha dichiarato il ministro Patrizio Bianchi nel suo messaggio –. Costruire la Memoria può permettere anche ai nostri bambini e alle nostre bambine, alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi, di ricordare quelle persone, quei difensori dello Stato, che con il loro sacrificio hanno costruito e stanno costruendo ancora oggi, nella nostra Memoria, la nostra democrazia”.  “Le nostre scuole sono presenti – ha concluso il ministro – e vogliono trasformare questa Memoria in una fiamma continua che deve alimentare la volontà delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi di vivere insieme, in pace e in solidarietà”.  

Per la scuola secondaria di II grado, i vincitori ex aequo sono:

  • il Liceo statale scientifico e musicale “Farnesina” di Roma – Sezione musicale, classe di Musica d’insieme I N, con il video “Era un giorno di aprile. Ricordiamo Settimio Passamonti”;
  • il Liceo statale “Galileo Galilei” di Voghera (PV) – Classe V dello Scientifico, con i documenti di testo “12 DICEMBRE. 17 VITE. Le cartoline”, dedicato alle vittime della strage di Piazza Fontana.  

Per la scuola secondaria di I grado

l’Istituto Comprensivo “Andrea Zanzotto” di Caneva e Polcenigo (PN) – classe III A del plesso secondario di I grado “Giovanni Pascoli” di Polcenigo, con il video “La solitudine degli uomini giusti. Non vali una scarpa bucata”, dedicato alla memoria del giudice Mario Amato.  

Per la scuola primaria

l’Istituto Comprensivo di Rastignano di Pianoro (BO) – Classe V A della Primaria “Rita Levi Montalcini”, con il video “Gocce di memoria”, dedicato alle vittime della strage di Bologna.  

Il concorso per le scuole – giunto alla settima edizione – è promosso dal Ministero dell’Istruzione, in collaborazione con la Rete degli archivi per non dimenticare e con la Direzione Generale Archivi del Ministero della Cultura.  

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it