La nuova confessione di Harry: “Bevevo e mi drogavo, Meghan mi ha salvato”

Il principe si racconta nel nuovo documentario sulla famiglia reale “the me you can’t see” con Ophrah Winfrey

Il principe Harry si racconta nel nuovo documentario sulla famiglia reale “the me you can’t see” con Ophrah Winfrey. Nuovi retroscena sulla famiglia reale, parla il duca di Sussex. Harry confessa che dopo la morte della madre ha vissuto il periodo più brutto della sua vita: alcool, droghe, ansie e attacchi di panico. Dai 28 ai 31 anni (oggi ne ha 36, è nato nel 1984 ndr) è stato un periodo molto particolare: “Prendevo droghe per sentire meno” confessa ad Oprah su AppleTv. Aggiunge: “Bevevo tantissimo”.

“POI HO CONOSCIUTO MEGHAN” 

Conobbe Meghan Markle e fu lei a salvarlo. “Sapevo che se non avessi fatto la terapia e non mi fossi sistemato, avrei perso questa donna con la quale volevo passare il resto della mia vita”. Alla regina dei talk show americani parla anche della famiglia reale, della principessa Diana e della sua morte. Afferma: “Mia madre è stata inseguita fino a morirne mentre aveva una relazione con qualcuno che non era bianco. E ora guardate cosa è successo”. Ha aggiunto di avere problemi nell’elaborazione del dolore dovuto alla morte della mafre e della paura di un presunto razzismo anche nei confronti della moglie Meghan.

2021-05-21T13:18:00+02:00