La Costituzione entra nelle scuole marchigiane

Il volume, pubblicato nell’ambito dell’attività editoriale del consiglio regionale delle Marche verrà distribuito nelle scuole superiori marchigiane a pochi giorni dal 2 giugno, la Festa della Repubblica

ANCONA – La Costituzione italiana nelle scuole marchigiane per trasmettere ai giovani i valori della Repubblica italiana. Il volume, contenente appunto il testo della Carta entrata in vigore il primo gennaio 1948, pubblicato nell’ambito dell’attività editoriale del consiglio regionale delle Marche verrà distribuito nelle scuole superiori marchigiane a pochi giorni dal 2 giugno, la Festa della Repubblica.

“La nostra Costituzione rappresenta un recinto invalicabile di principi e valori, un’ancora di certezza per una vita democratica, serena e solidale- spiega in una nota il presidente dell’Assemblea legislativa, Dino Latini-. Diffonderla e farla conoscere ai ragazzi è un impegno che spetta alle istituzioni tutte e che l’Assemblea legislativa non ha mai disatteso. Ora la speranza, superata l’emergenza sanitaria, è di poter tornare ad organizzare momenti d’incontro con gli studenti e di poter attivare nuove progettualità che li vedano direttamente coinvolti”.

Nell’introduzione del testo Latini non manca di citare alcuni passi di un discorso pronunciato nel 1955 da Piero Calamandrei e rivolto agli studenti. “La Costituzione- conclude Latini- è paragonata ad una macchina che per muoversi ha bisogno del suo combustibile, vale a dire impegno, spirito, volontà, responsabilità, coscienza civica. E l’invito è di non cadere mai nell’indifferenza”.

2021-05-28T14:42:17+02:00