RECENSIONE| Maschile Singolare, Giancarlo Commare è Antonio: l’amore per se stessi vale più di qualsiasi cosa

Il film è disponibile da oggi su Amazon Prime Video
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Oggi è il giorno di Maschile Singolare. L’opera prima di Matteo Pilati e Alessandro Guida, che firmano la sceneggiatura insieme a Giuseppe Paternò Raddusa. debutta oggi su Amazon Prime Video

MASCHILE SINGOLARE, LA STORIA 

Maschile Singolare segue la storia di Antonio (interpretato da Giancarlo Commare). È un ragazzo buono, tende sempre a vedere il lato positivo delle difficoltà ed ha un talento nella preparazione dei dolci, soprattutto il tiramisù. Un dolce che per lui ‘sa di casa’ grazie alla ricetta del mascarpone della nonna.

Un giorno, la quotidianità serena di Antonio viene interrotta. È costretto a mettere in discussione tutte le sue certezze quando viene abbandonato dal marito, dal quale dipende sia psicologicamente che economicamente. Con il supporto dell’amica di sempre, Cristina (interpretata da Michela Giraud), Antonio deve trovare una nuova casa, un lavoro e – soprattutto – un nuovo scopo nella vita.

Così la sua strada si incrocia con quella di Denis (interpretato da Eduardo Valdarnini): un ragazzo che vive una vita molto libera fatta di piccoli espedienti e non riesce a separarsi dalla sua bici. Grazie a lui inizia a lavorare nel forno di Luca (interpretato da Gianmaro Saurino), un affascinante amico del nuovo padrone di casa.

In questa nuova quotidianità Antonio, tra un appuntamento e un altro grazie a un’app di incontri, riacquista fiducia in se stesso frequentando un corso professionale di pasticceria. Nel frattempo, con la collaborazione di Denis e Luca, scopre che essere single non è poi così male e si accorge di quanto, in passato, abbia sbagliato a sacrificare la propria indipendenza per il bene della sua relazione. Ma quando all’orizzonte si affaccia la possibilità di un nuovo amore, Antonio sorprende tutti e cambia direzione: decidere di mettere lui al primo posto.

MASCHILE SINGOLARE, BASTA CON I CLICHÉ DEL MONDO GAY

Prima di ogni cosa, Maschile Singolare colpisce per la sua sincerità lasciando fuori i soliti (e soprattutto inutili) moralismi e cliché legati al mondo omosessuale maschile, raccontandone tutte le sfumature senza forzature ‘a favore di telecamera’. Inoltre, questo film abbandona la strada del politicamente corretto: non ha paura di mostrare il piacere del sesso, gli appuntamenti ‘one shot’ e la frivolezza, non dimenticando però di sottolineare l’importanza e dell’amore per se stessi (in primis) e per gli altri e dell’amicizia.

Dopo il successo di Skam Italia, in cui interpreta Edoardo Incanti, Giancarlo Commare ci trascina in questo drama che non è teen ma è comunque un ritratto tenero e reale della crescita personale. Qui si ride, si piange e si ride e nel frattempo il personaggio di Antonio si evolve. Capisce che ha bisogno di amarsi prima di accogliere i sentimenti degli altri. Capisce che può fare sesso con il mondo intero ma se non impara ad amarsi e a prendersi quella indipendenza che fino a poco tempo prima sembrava utopia non può ingranare la marcia e partire.

La bellezza di questa storia – seppur con qualche difettuccio dovuto alla mancanza di sviluppo di alcune situazioni e personaggi e al ritmo troppo veloce in alcuni momenti – è la sua universalità. A prescindere dall’orientamento sessuale di Antonio, questo è un film che può riguardare tutti, a qualsiasi età. È una pellicola che racconta la complessità che c’è dietro la separazione, il senso di smarrimento, la riacquisizione della propria esistenza e del proprio posto nel mondo. La straordinaria e convincente interpretazione di Commare (che non delude mai) rende questo film ancora più imperdibile.

MASCHILE SINGOLARE, IL TRAILER

Il film è prodotto da Rufus Film in collaborazione con MP Film e distribuito da Adler Entertainment.

MASCHILE SINGOLARE, IL POSTER

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it