Il docufilm su Bebe Vio vince due premi agli Sports Emmy Award

La campionessa sui riconoscimenti a 'Rising Phoenix': "Non ci posso credere"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “And the winner is… ‘Rising Phoenix’. Non ci posso credere! Abbiamo vinto i premi come ‘Outstanding Long Sports Documentary’ e ‘Outstanding Music Direction’ agli Sports Emmy Awards 2021!⁣”. Così, Bebe Vio ha commentato la vittoria del docufilm targato Netflix sulle discipline paralimpiche agli Sport Emmy Awards, di cui fa parte insieme ad altri atleti. 

Bebe Vio ‘ragazza magica’ di ‘Rising Phoenix’

La pellicola, premiata con due riconoscimenti, ha debuttato sulla piattaforma lo scorso 26 agosto. Diretto da Ian Bonhôte and Peter Ettedgui, ‘Rising Phoenix’ vede tra gli atleti protagonisti la schermitrice italiana Bebe Vio, al tempo Beatrice Maria Vio, classe 1997. Modello di forza e positività, “ragazza magica” di Jovanotti, diretta e fiera, atleta dall’età di 5 anni che dal 2011 ha vinto tutti i più importanti tornei di scherma in carrozzina: tra campionati nazionali, europei e mondiali, Bebe Vio ha conquistato ad oggi 38 medaglie d’oro. Nel periodo in cui avrebbero dovuto svolgersi le Paralimpiadi di Tokyo 2020, Bebe ripercorre anche la sua storia in un racconto ricco di emozioni, a cui si aggiungono le esperienze di alcuni dei protagonisti del movimento paralimpico di tutto il mondo.

‘Rising Phoenix’, il trailer

Insieme a Bebe Vio, anche atleti provenienti da tutto il mondo: Ellie Cole (Australia), Jean-Baptiste Alaize (Francia), Matt Stutzman (USA), Jonnie Peacock (UK), Cui Zhe (Cina), Ryley Batt (Australia), Ntando Mahlangu (Sud Africa), Tatyana McFadden (US). 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Sausan Khalil
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it