Il mio migliore amico ha cominciato a fare uso sporadico di cocaina…

Buongiorno vi scrivo in quanto vorrei avere qualche informazione più dettagliata sugli effetti collaterali a breve e lungo termine delle sostanze stimolanti. Da qualche tempo il mio migliore amico ha cominciato a fare uso sporadico di cocaina e ho paura di eventuali effetti collaterali.
Grazie per il vostro aiuto.
 
Anonima
 

Cara Anonima, 
possiamo comprendere il sentimento di preoccupazione che puoi nutrire verso il tuo migliore amico ed il bisogno di conoscere qualcosa in più sulla droga di cui fa uso, per capire a che rischi si sta esponendo.
Devi sapere che molto spesso chi fa uso sporadico di droghe, come la cocaina, ha la percezione che sia tutto “sotto controllo”, ma in realtà l’utilizzo anche non continuativo può impattare sull’equilibrio psicofisico della persona, sul funzionamento del sistema nervoso centrale ed avere ulteriori conseguenze che possono condurre verso una generale compromissione del funzionamento sociale, scolastico o lavorativo.
La cocaina come altre sostanze stupefacenti agisce nell’immediato sul sistema nervoso centrale come stimolante ed anestetico e oltre a procurare sul momento sensazioni di attivazione e benessere, può provocare sintomi fisici come accelerazione del battito, sudorazione, dilatazione delle pupille e agitazione. E’ questa sensazione di benessere, di sensorialità e di apparente mancanza di preoccupazioni che potrebbe spingere a continuare a utilizzare questa droga perdendone talvolta il controllo. 
A lungo termine infatti si potrebbe innescare una vera e propria dipendenza e potrebbero presentarsi ulteriori implicazioni psicologiche come stati depressivi e disturbi d’ansia, oppure aumentare l’esposizione ai rischi di ipertensione, ictus, deficit del sistema immunitario.
Sarebbe importante conoscere i rischi connessi all’utilizzo di questa sostanza per evitare che comportamenti  esplorativi e di sperimentazione possano trasformarsi in una dipendenza.
Ci sembra che il tuo interessamento all’argomento possa forse diventare uno spunto di riflessione in più anche tra di voi. Conoscere meglio le conseguenze di alcuni comportamenti e comunicarlo a chi forse non è del tutto consapevole potrebbe prevenire il precipitarsi di situazioni poi difficilmente gestibili.
Potresti suggerire al tuo amico, qualora riuscissi ad aprire un confronto positivo con lui, di recarsi in qualsiasi Consultorio della sua zona per avere maggiori informazioni sull’utilizzo di sostanze o richiedere dei colloqui gratuiti con gli psicologi presenti per approfondire meglio le motivazioni che lo spingono a farne uso.
Un caro saluto!
2021-06-16T17:27:47+02:00