Nate Powell “Torna” con un thriller a fumetti profondo e angosciante

L'autore statunitense ha disegnato una storia toccante e sovrannaturale. Per Jeff Lemire "Torna" rappresenta il punto più alto della carriera di Powell

Roma – Dal 24 giugno è in uscita in tutte le librerie per BAO Publishing: “Torna”, il nuovo lavoro di Nate Powell, il primo fumettista ad aver vinto il National Book Award. L’autore statunitense ha disegnato un thriller intimo e sovrannaturale, mettendo al centro la psicologia dei personaggi con i loro segreti e le ombre che alimentano. Torna copertina BAO Publishing

TORNA. Il libro

Durante gli anni Settanta, una comune hippy resiste in una zona remota e boschiva delle colline dell’Arkansas, nelle Ozark. Haluska, detta Hal, figlia di immigrati russi, ha un figlio e un segreto ingombrante. Un giorno, il migliore amico del suo bambino scompare nei boschi, e Hal spera che confessare basti a farlo ritrovare, ma non sarà così. Una storia sul senso di colpa, quando diventa così tangibile da far sembrare veri i mostri che si nascondono nell’ombra.

TORNA. Il parere di Jeff Lemire

“Torna” è un fumetto che racconta una storia toccante. Il ‘gigante’ del fumetto Jeff Lemire ha detto: “Con le sue opere precedenti, Nate Powell si è affermato come un talento del Fumetto, ma Torna è il punto più alto della sua carriera. Commovente, intimo ma anche angosciante, questo libro tocca corde profonde nel lettore.”

UN FONT CHE RISPETTA LO STILE DELL’AUTORE

Per questa edizione BAO è stato fatto un importante lavoro di adattamento grafico, creando appositamente un font basato sulla calligrafia dell’autore e numerosi interventi di lettering manuale per le scritte più evocative presenti sulle tavole, per rispettare e restituire ai lettori lo stile voluto dall’autore. Il risultato è un libro prezioso, profondo, memorabile.

2021-06-18T10:27:55+02:00