Il sangue può essere dovuto al periodo di astinenza dai rapporti?…

L’unico sintomo che ho adesso è il seno un po’ dolorante, ma comunque questo accade tutti i mesi prima dell’arrivo del ciclo…ma è una cosa molto leggera, quasi impercettibile.
Ho scordato di dirvi che ultimamente alla fine dei rapporti completi noto del sangue quando mi pulisco…ma senza avere dolore, e quel sangue comunque si limita li, non ci sono delle perdite successive…solamente un po’ rosato appena terminato il rapporto. Aggiungo peró che era da più di un mese che io e il mio ragazzo non avevamo dei rapporti…quindi forse il sangue che noto puó essere dovuto al fatto di questo periodo di astinenza ?
Come ho già detto comunque durante il rapporto non ho alcun dolore o fastidio, è tutto come le volte precedenti, e quel sangue rosato non è assolutamente abbondante e termina subito una volta pulita dopo il rapporto. Non c’è nessun proseguimento e non è di colore rosso vivo, anzi.
Ecco vorrei capire se a fronte di ció possa esserci una gravidanza ….?
Ho sempre assunto la pillola come vi dicevo nella precedente mail, basta guardare la confezione…mi accorgerei subito se una pastiglietta fosse rimasta per errore nella scatola al posto che essere presa, ma è tutto regolare, non dovrebbe esserci stata alcuna dimenticanza, se non l’anticipo di cui vi parlavo di un paio d’ore rispetto al consueto orario…questo rappresenta un problema ?
Grazie

Ali


Cara Ali,
nelle tue email ci riferisci di aver preso la pillola anticoncezionale con regolarità, l’anticipare o posticipare l’assunzione di un paio d’ore non compromette l’efficacia della pillola. Per cui ci sentiamo di tranquillizzarti su questo aspetto, in quanto non sembra ci siano rischi di concepimento.
Vorremmo porre invece l’attenzione sulle perdite rosate dopo il rapporto, che non indicano una gravidanza ma è utile capire il motivo per cui compaiono facendo una visita ginecologica, potrebbe esserci infatti un’infiammazione oppure essere portata da una secchezza vaginale, o altro. In ogni caso questo ci sembra un sintomo da sottoporre al proprio medico di fiducia che attraverso un’anamnesi adeguata e un eventuale visita potrà indicarti i passaggi successivi necessari. 
Il non aver avuto rapporti per un periodo di tempo potrebbe essere una causa, ma noi non possiamo stabilirlo tramite questo servizio on line, quindi se gli episodi di spotting persistono ti suggeriamo di consultare il tuo dottore o dottoressa di fiducia.
Un caro saluto!
L’èquipe di esperti

 

2021-06-19T09:42:22+02:00