VIDEO| Giuliano Sangiorgi: “È un sogno ricevere il premio ‘Cameo dell’anno'”

Il frontman dei Negramaro per la prima volta sullo schermo in ‘Tutti per 1 - 1 per tutti’

ROMA – Dalla musica ai libri fino al cinema. Per Giuliano Sangiorgi non esistono confini. Lo abbiamo incontrato sul blu carpet della 75esima edizione dei Nastri d’Argento, in occasione della cerimonia di premiazione al Maxxi a Roma. Il frontman dei Negramaro ha ricevuto il premio ‘Cameo dell’anno’ per la prima volta sullo schermo in ‘Tutti per 1 – 1 per tutti’ di Giovanni Veronesi.

Quando Giovanni mi ha proposto il ruolo del casellante nel suo ultimo film, ho pensato che l’amicizia stesse parlando per lui. Questo prestigioso riconoscimento è invece la conferma che i grandi registi guardano al mondo con occhi pieni di fiducia. Per loro non esistono occasioni perse: solo potenzialità ancora inespresse. Grazie, Giovanni, per averci dimostrato che la meraviglia è l’unica vera fonte di ispirazione”, ha commentato l’artista nel giorno dell’annuncio del premio.

Un debutto sul set per Sangiorgi, come per Adriano Panatta due anni fa, accanto all’improbabile trio formato da D’Artagnan (Pierfrancesco Favino), Porthos (Valerio Mastandrea) e Athos (Rocco Papaleo) ormai sulla via della pensione tra gli acciacchi dell’età. Per interpretare il cameo del casellante, Giuliano si è messo in gioco accettando una trasformazione fisica con una parrucca che lo ha reso irriconoscibile.

“La verità è questa: non riuscivo a fare le musiche del film perché stavo lavorando al mio disco e allora Giovanni mi ha fatto fare il casellante”, ha proseguito Sangiorgi.

NASTRI D’ARGENTO, L’INTERVISTA A GIULIANO SANGIORGI

2021-06-23T16:40:50+02:00