Da Romanzo Criminale a Impero: Francesco Montanari nella serie sul calciomercato

Il progetto è realizzato da un'idea di Alessandro Roja

ROMA – Fra trattative riservate e relative commissioni milionarie, roboanti titoli di giornale e interessi talvolta occulti, è fra i momenti più appassionanti dell’intera stagione calcistica: il dorato e spietato mondo del calciomercato è ora – per la prima volta – al centro di una serie tv, ‘Impero’: il nuovo titolo Sky Original – realizzato a partire da un’idea di Alessandro Roja con la collaborazione di Riccardo Grandi – di cui è stato battuto il primo ciak qualche giorno fa a Milano. Le riprese si svolgeranno anche a Roma e in Sardegna.

In otto episodi – scritti da Tommaso Capolicchio, Giacomo Durzi, Filippo Kalomenidis, Marcello Olivieri e Andrea Cotti e diretti da Fabio Resinaro e Nico Marzano – la serie racconta per la prima volta il lavoro dei procuratori sportivi, senza tralasciare gli interessi economici e politici che possono gravitare dietro l’ingaggio di un calciatore o il successo di un’intera squadra. I retroscena di uno dei momenti più appassionanti del mondo del calcio in una serie Sky Studios e Eliseo entertainment prodotta da Luca Barbareschi che vede Francesco Montanari (‘Il cacciatore’, ‘I Medici – Nel nome della famiglia’) di nuovo protagonista di una serie Sky a più di dieci anni di distanza dalla popolarissima ‘Romanzo Criminale – La serie’. Protagonisti con lui anche Elena Radonicich (‘1992’, ‘La porta rossa’, ‘Fabrizio De André – Principe libero’) e il vincitore del David di Donatello nonché candidato all’Oscar Giancarlo Giannini (‘Casino Royale’, ‘Il cuore altrove’, ‘Pasqualino Settebellezze’), che con Montanari guideranno un grande cast internazionale.

Con ‘Impero’ ci addentriamo in un mondo in cui la serialità non si era finora mai spinta, nel dietro le quinte del calcio italiano. Attraverso una storia di finzione, quella di un uomo che ha ingiustamente perso tutto e che proverà a ritornare al vertice, esploriamo il lato più nascosto e inedito e le dinamiche di potere di questo mondo”, ha dichiarato Antonella d’Errico, Executive Vice President Programming Sky Italia.


Photo credits: Federica Di Benedetto

IMPERO, LA TRAMA

Impero racconta le vicende di Corso Manni (Montanari), fino a una decina di anni prima dell’avvio di questa storia una star nel mondo dei procuratori calcistici, caduto in disgrazia dopo l’arresto per uno scandalo legato a scommesse clandestine. Un’ingiustizia, delle bugie, una macchia indelebile. A farne le spese il rapporto col padre e anche il matrimonio con Elena Di Gregorio (Radonicich), figlia di Dino De Gregorio (Giannini), il magnate dell’agenzia di calciatori più potente in Italia contro cui Corso medita vendetta. Una vendetta che rischia di terremotare il dietro le quinte del calcio italiano.

Corso Manni è una star dei procuratori ma “all’apice della sua carriera, perde tutto, il lavoro, la felicità coniugale, il rapporto con il padre. Ingiustamente accusato di aver preso parte ad un giro di scommesse clandestine, viene incastrato e per riabilitarsi dovrà pagare un alto prezzo”, ha commentato Luca Barbareschi, founder & CEO Eliseo entertainment. “‘Impero’ è anche il romanzo di formazione di due giovani campioni, una storia fortemente valoriale ed aspirazionale. Perché quando si parla di calcio – ha proseguito – c’è un punto di vista che deve essere raccontato, quello del sogno. Quello che ti fa immaginare che l’asfalto possa essere un manto erboso, che due zaini a terra possano segnare il confine della porta e che la periferia in cui sei nato possa essere uno stadio con le luci a giorno. Della gara non resterà tanto il risultato ma l’eroismo della sfida, il gesto sportivo e il codice d’onore del nostro Impero”.

La serie sarà disponibile in prima assoluta su Sky e Now in tutti i Paesi in cui Sky è presente. La distribuzione internazionale è di NBCUniversal per conto di Sky Studios.

2021-06-28T18:40:08+02:00