L’Estasi Mediterranea di Edoardo Gallorini da Venezia a Stromboli

Ad Altaroma presentata la collezione Primavera/Estate 2022 di Edoardo Gallorini, tra sostenibilità, glamour e rimandi a icone del cinema

Roma – Tutti a bordo destinazione Stromboli con Edoardo Gallorini che da Venezia, in barca vela, ci conduce verso una “Estasi Mediterranea”. Il viaggio della donna ‘Gallorini’ genera un senso di meraviglia e stupore, di impotenza di fronte alla forza dirompente della natura. “Stesa sul ponte della barca davanti alla sciara del fuoco, la protagonista ripensa al concetto di Sublime kantiano, legge i poeti dello Sturm und Drang, mentre il vento muove il suo caftano e il profumo del mare e della crema solare la inebriano”. Gli abiti, tutti Made in Italy, trasudano un glamour rilassato, pensati per accompagnare donne impegnate e sofisticate nel corso della loro giornata. Rimandano a personaggi come quello di Mariangela Melato di “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto” di Lina Wertmüller, la Tilda Swinton di “A bigger splash” di Luca Guadagnino e la Catherine Deneuve di “La Cagna” di Marco Ferreri, con la loro eleganza naturale, eccentrica e imperturbabile.

La collezione “Estasi Mediterranea” si divide in due parti: una sartoriale, pulita e precisa nei tagli e nelle costruzioni composta da completi morbidi e leggeri, pensati per uno smartworking dall’isola di Stromboli, con giacche più o meno strutturate e pantaloni ampi. La seconda parte è invece costituita da capi drappeggiati a manichino, con giochi di pieghe che li rendono unici. Caftani e camicie stampate; abiti in garza di cotone per un matrimonio eoliano e altri ariosi abiti in chiffon per una sera in barca a vela, tutti rigorosamente con il loro foulard in seta abbinato. Per finire, completi dalle stampe eccentriche, come cappesante e scampi, ma anche paesaggi e simboli, che ricongiungono Venezia alle isole del Mediterraneo, realizzati con foulard in seta, tutti disegnati a mano personalmente da Edoardo.

Il brand guarda con attenzione al tema della sostenibilità utilizzando quasi esclusivamente tessuti di recupero, con una preferenza per tessuti naturali e di pregio, alcuni dei quali con certificato ReLive Tex, rilasciato da Maeba International, la prima asserzione ambientale che riguarda i processi di recupero di tessuti che garantisce la trasparenza e la tracciabilità dei tessuti dall’origine. Scelta sostenibile anche per le spedizioni dell’e-commerce, per le quali è stato scelto un packaging biodegradabile e compostabile, plastic-free.

L’obiettivo di Edoardo Gallorini è quello di presentare la propria lettura di glamour, tra il recupero di atmosfere iconiche e la riflessione sui nuovi desideri delle donne, con l’intento di restaurare uno stile funzionale nel contenuto, ed affascinante nella forma, dal sapore cinematografico.

2021-07-09T18:17:07+02:00