Britney Spears: “Niente più show sotto la tutela di mio padre”

La pop star ha sfogato la sua rabbia in un nuovo post su Instagram: "Ha ucciso i miei sogni, l'unica cosa che ho è la speranza"

19 Luglio 2021

“Non mi esibirò su nessun palco con mio padre che controlla quello che posso indossare, dire, fare o pensare”. Inizia così il nuovo post di Britney Spears che su instagram ha sfogato la sua rabbia contro il genitore. “Ha ucciso i miei sogni”, ha spiegato. “L’unica cosa che ho ora è la speranza, e la speranza è difficile da uccidere”. “Il mio cosiddetto sistema di supporto mi ha ferito profondamente”, ha scritto la star tirando in mezzo anche la sorella Jamie Lynn Spears. “Non mi piace che mia sorella si presenti a una premiazione e canti le mie canzoni” ha raccontato Britney affermando che per lei è meglio “condividere video dal mio salotto che su un palco a Las Vegas”.  Nel messaggio, Britney ha confessato inoltre che non le è piciuto il modo in cui i documentari sulla sua vita hanno riportato alla luce “momenti umilianti del passato, momenti superati e superati da molto tempo”.

Britney Spears può scegliere il suo Legale

Ma la star da 31 milioni di follower non vuole mollare e soprattutto, continua a lottare per uscire dalla ‘conservatorship’ del padre che dura da ormai 13 anni. Un passo importante però c’è, ed è quello che le ha fatto compiere il giudice Brend Penny consentendogli per la prima volta di nominare un proprio legale. La scelta di Britney Spears è così ricaduta su Mathew Rosengart, ex procuratore, noto per aver difeso vip come Keanu Reeves e Sean Penn. Si prevedono dunque nuovi risvolti della vicenda, che vedrà ancora una volta Britney contro il padre in udienza il prossimo settembre.

Britney Spears, il post su Instagram “Niente show”

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Britney Spears (@britneyspears)

2021-07-20T12:02:04+02:00