Mark Hoppus, buone notizie per il musicista dei blink-182

"La chemio sta funzionando", ha scritto il musicista

Mi sottoporrò a un esame attraverso cui saprò se vivrò o morirò”. Così nei giorni scorsi Mark Hoppus ha raccontato sui social la sua battaglia contro il cancro, un linfoma di tipo B. Anche se “fa schifo e sono spaventato” il bassista e fondatore dei blink-182 si sente fortunato per essere circondato da persone che lo stanno aiutando a superare questo momento difficile. “Sono determinato a prendere questo cancro a calci“, ha sottolineato il musicista 49enne. 

Dopo giorni con il fiato sospeso è arrivata una bella notizia per il musicista dei blink-182. “Gli esami dicono che la chemio sta funzionando. “Mi aspettano mesi di terapia, ma non c’è notizia migliore di questa. Sono grato e assieme confuso e sto male per la chemio che ho fatto la scorsa settimana. Il veleno che i medici mi pompano dentro e i pensieri positivi di chi mi sta vicino stanno annientando questo cancro“, ha scritto sui social Hoppus.

2021-07-20T11:17:30+02:00