“Basta con il bikini!” La nazionale norvegese di pallamano si ribella alla ‘divisa’ ufficiale

È successo all’Europeo di Varna, in Bulgaria: scelta non gradita alla Federazione Internazionale che ha imposto una multa di 150 euro

22 Luglio 2021

Le giocatrici della nazionale norvegese di pallamano femminile sono state multate per aver indossato i pantaloncini al posto del classico bikini, indumento ufficiale delle partite.

È successo all’Europeo di Varna, in Bulgaria, dove le ragazze scandinave si sono rifiutate di indossare il bikini perché considerato sessista nei loro confronti. Scelta non gradita alla Federazione Internazionale, che ha imposto una multa di 150 euro ad ogni ragazza, per un totale di 1500 euro.

Al contrario è arrivato il supporto e la presa di posizione da parte della Federazione norvegese che sui canali social ha mandato un messaggio inequivocabile:

“Siamo molto orgogliosi di queste ragazze che durante i Campionati Europei hanno alzato la voce e hanno annunciato che quando è troppo è troppo! Noi della NHF vi sosteniamo e vi supportiamo. Insieme continueremo a lottare per cambiare le regole sull’abbigliamento, in modo che i giocatori possano giocare con le divise che preferiscono!”.

2021-07-22T12:38:14+02:00