Johnny Depp e Amber Heard ancora in causa: il giudice in favore dell’attore

Il giudice ha decretato che l'attrice deve rivelare l’esatto importo che ha donato all'American Civil Liberties Union, dopo che lei aveva promesso di destinare all'Aclu metà del suo accordo di divorzio

Gli ex coniugi Johnny Depp e Amber Heard sono ancora in causa per questioni legate al divorzio. Nell’ultima udienza è stato l’attore ad avere la meglio. Il giudice ha decretato che la Heard deve rivelare l’esatto importo che ha donato all’American Civil Liberties Union (associazione che si occupa dei diritti civili), dopo che lei aveva promesso di destinare all’Aclu metà del suo accordo di divorzio, ottenuto dal ‘pirata dei Caraibi’. Secondo Depp e i suoi legali, come si legge su Indipendent, la donazione promessa dall’ex moglie dell’attore sia stata “una calcolata e manipolativa bugia” che “ha fatto inclinare la situazione a sfavore di Depp dall’inizio“.

La causa risale al 2018 quando la Heard ha dichiarato al Washington Post le violenze fisiche inflitte dall’attore durante il loro breve e tumultuoso matrimonio. Quindi, l’importo della donazione è un dato importantissimo importante per Depp.

Inoltre, se l’attore riuscisse a dimostrare le presunte bugie dell’ex moglie avrebbe una possibilità di vincere la causa per diffamazione. Le accuse dell’ex moglie hanno fatto prendere la decisione alla Warner Bros. di ‘licenziarlo’ dal franchise Animali Fantastici. L’attore era l’interprete del malvagio mago Gellert Grindewald, ora interpretato da Mads Mikkelsen.

2021-08-19T15:35:31+02:00