Caro Salmo, una cosa alla volta: sì ai concerti dal vivo ma rispettiamo le regole

Il rapper è al centro delle polemiche per un concerto di solidarietà organizzato ad Olbia diventato mega assembramento in centro città

Non sono stati di certo ‘90 min’ di applausi quelli che Salmo ha raccolto nel weekend di Ferragosto e che continua a ricevere sui social. Il rapper è nel mirino di colleghi e fan per un concerto di solidarietà organizzato ad Olbia diventato mega assembramento in centro città, che ha scatenato un vero e proprio polverone con tanto di botta e risposta tra lui e Fedez.

QUI gli ultimi aggiornamenti

Il musicista, al secolo Maurizio Pisciottu, ha fatto, però, parlare di sé anche per la sua personale definizione dell’essere artista che, a suo dire, nessuno può attribuirsi “se non avete le palle di infrangere le regole”.

La domanda sorge a questo punto spontanea: cos’è per Salmo un artista? Chi, incurante dei limiti imposti, agisce per dare un segnale alle istituzioni. Quest’ultime colpevoli di aver redatto “regolette patetiche” che non prevengono quello che abbiamo visto durante i festeggiamenti per l’Italia vittoriosa agli Europei o nelle vie dello shopping.

Bisogna vietare i concerti o le manifestazioni? A nostro avviso ovviamente no ma, forse, evitare di creare occasioni di rischio potrebbe essere il primo passo. E, per quanto Salmo live sia da non perdere, questa volta avrebbe dovuto disertare. Le rivoluzioni non si vincono con le polemiche, né tanto meno trincerandosi dietro la parola ‘artista’. E non sono in pochi a pensarla così: da Ermal Meta a Wrongonyou, passando per Alessandra Amoroso e Samuele Bersani.

Quest’ultimo, sui social, ha lanciato un vero e proprio sfogo:

“Quando sento qualcuno parlare di sé autodefinendosi ‘artista’, provo un sentimento immediato di antipatia. Misto a compassione. Un po’ come quella volta che un tipo presentandosi mi disse: ‘Io sono un poeta’. Ci pensino poi gli altri magari a chiamarti così. Sempre se te lo meriti”.

I concerti seduti e distanziati non regalano la vera gioia di sentire musica dal vivo ma sono sicuramente l’inizio di una rinascita. La pazienza è la virtù dei forti, si dice, e Salmo – in questa occasione – non l’ha avuta di certo!

2021-08-16T16:59:06+02:00