Fedez torna contro Salmo: “Non hai rispettato le persone, sei un narcisista”

Continua sui social il botta e risposta tra i due rapper. Da Assomusica arriva la condanna al concerto di Olbia

Non si placa la polemica per il concerto gratuito organizzato da Salmo ad Olbia lo scorso 13 agosto e non si fermano neanche i botta e risposta tra il rapper sardo e Fedez. Dopo lo sfogo diretto del primo (ne abbiamo scritto QUI), oggi è il secondo a prendere parola per rispondere a tono all’attacco personale ricevuto via social (“Mi stai sul ca…. E io questa cosa non te l’ho mai nascosta”).

“Tutto è politica quando coinvolge la vita e il lavoro dei cittadini quindi mi dispiace dirtelo caro Salmo ma quello che hai fatto è politica e per di più della peggior specie. Se dopo che hai compiuto 18 anni ti senti ancora in dovere di fare le ca∗∗∗e solo perché lo fanno anche gli altri è molto grave. Visto che ti chiedi se stai discutendo con un artista o con un politico ti rispondo: stai discutendo con un adulto, scrive l’artista milanese il quale secondo Salmo, negli ultimi mesi, si sarebbe impegnato più come personaggio politico che come musicista. E non usa mezzi termini Fedez nel commentare la faida che li divide quasi da sempre:

“Se non sei disposto a mettere da parte le tue antipatie personali per il bene del Paese, di chi ascolta la tua musica e viene ai tuoi concerti e di chi lavora perché tu possa esibirti dal vivo non sei un artista, sei uno str∗∗∗o”.

Fedez a Salmo: “Sei un narcisista e anche del tipo più pericoloso”

Torna, poi, sul concerto incriminato Fedez e spiega:

“Contribuire ad alzare il livello di rischio sanitario di una regione sostenendo pure di farlo per aiutarla non fa di te un artista, fa di te un narcisista e anche del tipo più pericoloso perché evidenzia che in te mancano l’empatia e la maturità per proteggere la collettività. Prenditi le tue responsabilità sei adulto e vaccinato (spero). Non mi ha stupito che tu non abbia rispettato le regole, mi ha stupito che tu non abbia rispettato le persone”.

La donazione degli Ulivi alla Sardegna in fiamme

Salmo è stato, sin dall’inizio dell’emergenza incendi in Sardegna, in prima linea per aiutare la sua regione. Il rapper ha anche donato 10mila piantine di ulivo da piantare nella zona di Oristano.

LEGGI ANCHE: Salmo cuore d’oro: per la sua Sardegna 10mila ulivi, una raccolta fondi e un live gratuito

Un’iniziativa portata avanti nonostante il parere negativo di Fedez (Salmo lo aveva contattato per un parere vista la sua esperienza nel campo della solidarietà). E per questo il rapper scrive:

“Ho cercato di spiegarti che donare 10mila ulivi può essere inutile in questo momento. È un’idea che, come sai, ho avuto anche io in precedenda ma confrontandomi con Treedom – che pianta ogni giorno alberi in tutto il mondo – ho scoperto che purtroppo ci vorranno almeno 5 anni prima che si possa piantare sulle terre bruciate della Sardegna. Ma tu ovviamente non mi hai ascoltato perché ti sto sul c∗∗∗o“.

Assomusica condanna l’episodio di Olbia

Intanto, da Assomusica, l’associazione degli organizzatori e dei produttori di spettacoli di musica dal vivo, arriva un ulteriore critica a Salmo e al suo concerto:

“Assomusica– si legge in una nota- non può che condannare episodi del genere, che danneggiano soprattutto gli organizzatori di concerti che lavorano con serietà, rispettano le regole sulla sicurezza e a tutela della salute del pubblico, ma anche e – forse ancor di più – l’immagine degli artisti stessi. Riteniamo, quindi, che sia doveroso attenersi a quanto disposto dalla normativa, in base ai più recenti D.L., e ribadiamo la necessità che il Governo e le Istituzioni preposte ascoltino e prendano in seria considerazione quanto contenuto nei nostri documenti fin dallo scorso anno. Non possiamo continuare a lavorare a capienze ridotte e crediamo che, stante l’attuale situazione vaccinale e le attuali modalità di accesso con le previste “certificazioni green”, si possa arrivare con ponderata certezza al ritorno alle piene capienze già nel prossimo autunno”.

2021-08-17T11:30:33+02:00